Pallavolo Messina, secca sconfitta contro Trapani

ISO_9559CLa Pallavolo Messina subisce una netta sconfitta in casa per mano della Pallavolo Trapani con uno 0-3 (18-25; 19-25; 23-25) che lascia una profonda amarezza per una gara che nelle speranze della vigilia avrebbe dovuto avere tutt’altro finale. I ragazzi di mister Flavio Ferrara venivano da una settimana serena e di preparazione attenta, senza particolari tensioni per la vittoria a tutti i costi che hanno caricato altri pre-gara. La formazione giallorossa ha subito dei lievi cambiamenti: il secondo libero Alaimo ha vestito la maglia rossa nel ruolo di schiacciatore, mentre due sono stati gli innesti dalla serie C, con Scafidi confermato in panchina e Corrado ad affiancare Ruggeri in qualità di libero.

Il direttore generale della Pallavolo Messina Roberto Bombara non ha seguito l’incontro dagli spalti, ma è stato in panchina, accanto ai ragazzi con cui da settimane è tornato ad allenarsi in palestra, rispolverando le scarpe sportive. «Non sono riuscito a vivere questa partita in modo oggettivo, come dovrebbe fare un dirigente – confessa a fine gara Bombara -. Preparare le partite al loro fianco modifica necessariamente anche il mio approccio e la mia visione della gara. Questo risultato è veramente un peccato e non riesco a trovare alcuna “giustificazione”: il lavoro settimanale in palestra è stato lineare, ma non siamo mai entrati in partita ed eravamo spenti».ISO_9473C

Certamente dalla panchina il dg giallorosso ha potuto ammirare nel migliore dei modi il tifo caloroso riservato ai ragazzi della Pallavolo Messina dai giovani atleti del vivaio peloritano, che hanno ininterrottamente sostenuto i loro beniamini dalle 17 sino al triplice fischio del fine gara. Una sorpresa la coreografia iniziale, con il drappo giallorosso srotolato sopra le teste dei tifosi e sbandieratori da far invidia al palio di Siena. «Se in campo è mancata la testa, sicuramente fuori dal rettangolo di gioco c’è stato tanto cuore. Non posso che ringraziare i nostri ragazzi per il sostegno che ci hanno dimostrato e per la sorpresa di inizio gara».

«In questa gara sono mancati l’anima ed il cuore – dichiara l’allenatore dei peloritani Flavio Ferrara ed è come se avessimo fatto un passo indietro da questo punto di vista. I punti di oggi erano necessari per cancellare, almeno in parte, la delusione della sconfitta subita con il Martina Franca e poter guardare alle ultime giornate di campionato, decisamente impegnative, con più energia. Continuiamo a pagare la nostra inesperienza ed il non riuscire a far leva sulla forza del gruppo, che si conferma affiatato fuori dal campo e nel corso della preparazione settimanale, ma che forse andrebbe più responsabilizzato. Gli errori poi fanno crescere il nervosismo in campo e non siamo ancora in grado di gestirlo in modo ottimale, per cui il rendimento generale cala ed accentua i nostri limiti».ISO_9493C

Il frastagliato calendario del girone C della serie B1 maschile costringe ora la Pallavolo Messina a quindici giorni di stop. Alla ripresa le ultime cinque giornate di campionato vedranno i peloritani sfidare le squadre di alta classifica. «Guardando al nostro calendario, la gara di oggi contro i granata rappresentava una chance fondamentale per prendere ossigeno ed alimentare il margine di vantaggio rispetto al Martina Franca. Abbiamo sempre saputo che ci saremmo giocati la salvezza all’ultimo incontro di campionato ed oggi è certezza. E’ importante però sottolineare che, nonostante le numerose occasioni sciupate, in questa seconda parte di campionato abbiamo fatto più punti rispetto alla precedente. In ogni caso, la migliore risposta che possiamo dare a chi ci guarda da lontano è la passione e l’attaccamento dimostrato dai nostri giovani atleti, che oggi si sono davvero superati».

PALLAVOLO MESSINA: Scimone 1, Schipilliti 2, Fasanaro 2, D’Andrea 11, Princiotta 8, Mastronardo, Pugliatti 6, Degli Esposti 5, De Francesco ,Scafidi, Alaimo, Ruggeri (L1), Corrado (L2). Totale ricezione perfetta: 38% Ricezione perfetta libero: 70% Percentuale attacco: 34% Muri: 6. Coach: Flavio Ferrara

PALLAVOLO TRAPANI: Iacona 1, Blanco 11, Burriesci, Marino 14, Geraldi 11, Castiglione 9, Maringiò, Ferro, Margagliotti, Virgilio, Muccione (L). Totale ricezione perfetta: 37% Ricezione perfetta libero: 37% Percentuale attacco: 44% Muri: 8. Coach: Fabio Aiuto. Arbitri: Maribetti Labarbera e Chiara Santangelo

 

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com