Una Pallavolo Messina rimaneggiata cede alla capolista Alessano. Ora serve un’impresa

(foto Giovanni Isolino)
(foto Giovanni Isolino)

I peloritani impegnati a muro (foto Giovanni Isolino)

La partita della Pallavolo Messina contro l’Aurispa Alessano, capolista del girone ed in lotta per la promozione diretta, non riserva grandi sorprese, con un netto 0 a 3 finale (10-25; 20-25; 11-25). Qualche brutta sorpresa, invece, continua a riservarla la panchina giallorossa con le ulteriori defezioni del capitano Nicola D’Andrea, di Fasanaro e Scimone. Ad integrare la formazione gli atleti della serie C Corrado, Michele D’Andrea e Scafidi.

«Sapevamo sarebbe stata una partita proibitiva – dichiara l’allenatore Flavio Ferrarama i ragazzi hanno dimostrato di essere un gruppo coeso, in campo come negli spogliatoi, soprattutto in un momento così difficile. Sono scesi in campo con lo stesso atteggiamento e lo stesso impegno con cui si allenano durante la settimana, affrontando un avversario che non ha fatto sconti. Nel secondo set siamo riusciti a vedere un buon equilibrio di gioco e sono contento che il lavoro congiunto tra i ragazzi della prima squadra e della serie C abbia portato anche a valorizzare giovani atleti messinesi, nell’ottica di crescita che si prefigge la società. Ricordo sempre che Alaimo con spirito di sacrificio sta chiudendo il campionato in un ruolo non suo e sta lavorando bene. Complimenti anche a Ruggeri, che con la sua esperienza fa spesso da spalla ai compagni, soprattutto oggi che mancava Nicola D’Andrea in campo. Grazie a tutti i ragazzi, che si mettono sempre a disposizione con professionalità e dedizione, lottando e dimostrando di crederci fino in fondo».

Il tecnico della Pallavolo Messina Flavio Ferrara (foto Giovanni Isolino)

Il tecnico della Pallavolo Messina Flavio Ferrara (foto Giovanni Isolino)

Il girone C del campionato di serie B1, intanto, si prospetta combattuto sino all’ultimo istante dell’ultima gara. Con la sconfitta della Pallavolo Martina per 3 a 0 contro il Club Italia, la Pallavolo Messina continua a sperare di poter guadagnare l’agognata salvezza sabato prossimo contro il Casandrino. Per conservare il titolo i giallorossi dovranno vincere, anche con un 3 a 1, mentre il Martina dovrà subire una sconfitta netta a Cosenza. Neanche in cima alla classifica le danze sono chiuse, con tre squadre in soli tre punti di range ed uno scontro diretto tra Alessano ed Ilsap Lamezia ancora in programma. I giochi, insomma, sembrano ancora aperti per tutti.

PALLAVOLO MESSINA:  Schipilliti 4, D’Andrea Michele 2, Princiotta 6, Pugliatti 10, Corrado 0, Alaimo 1, Ruggeri (L), D’Andrea Nicola, Fasanaro, Mastronardo, Scafidi.
Totale ricezione perfetta: 34%
Ricezione perfetta libero: 56%
Percentuale attacco: 31%
Muri: 1
Allenatore: Flavio Ferrara

AURISPA ALESSANO: Scupola 1, Parisi 2, Musardo 9, Battilotti 5, Torsello 15, Roberti 12, Mazza 7, Bisanti (L).
Totale ricezione perfetta: 24%
Ricezione perfetta libero: 19%
Percentuale attacco: 61%
Muri: 6
Allenatore: Alessandro Medico

Arbitri: Vincenzo Bronzolino e Marco Molino

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com