Pallavolo Messina, c’è l’ostacolo Vibrotek. Stagione finita per Degli Esposti

Nel terz’ultimo turno del campionato di B1 la Pallavolo Messina ospiterà la Vibrotek Pulsano, squadra al quarto posto in classifica. L’appuntamento è fissato per sabato 26 aprile alle ore 18 al PalaJuvara. Per la squadra di mister Ferrara continuano le gare impegnative previste dal calendario del girone C, in uno scenario sempre più complesso. La Pallavolo Messina, indietreggiata all’ultimo posto in classifica dopo un’intera stagione fuori dalla zona retrocessione, anche se sul filo del rasoio, dovrà fare a meno del proprio palleggiatore Luca Degli Esposti. Le notizie che arrivano dallo staff medico della società, infatti, non lasciano dubbi: per Luca la stagione si è purtroppo conclusa con tre giornate di anticipo. Gli esami hanno infatti rivelato la rottura del menisco ed appare necessario intervenire chirurgicamente. Da tutta la società e dai tifosi giallorossi arriva un caloroso abbraccio ed un grande ringraziamento per lo spirito di sacrificio con cui Luca ha affrontato questi mesi, come unico alzatore di ruolo nel roster messinese.

Bombara e Locandro

Bombara e Locandro

Il quadro, quindi, si fa sempre più complesso, ma gli atleti della Pallavolo Messina continuano con grande impegno e serietà la propria preparazione in vista della prossima gara di campionato, al fianco della società peloritana. «Ci troviamo in una situazione a tratti simile a quella affrontata a dicembre – racconta il direttore generale Roberto Bombara -, quando Federico Pagliara ha dovuto lasciare la squadra per motivi di studio. Stiamo verificando le condizioni per introdurre un eventuale nuovo alzatore in squadra, rispettando però lo spirito che ha guidato la nostra società già dal momento dell’iscrizione. A noi non interessa semplicemente tamponare l’emergenza per chiudere il campionato, ma includere giovani atleti in un progetto pluriennale di crescita individuale e societaria. Ad oggi, quindi, stiamo investendo su un giovane del nostro vivaio che ha dimostrato caparbietà e dedizione al gruppo, prestandosi ad un cambio di ruolo. Mi riferisco ad Andrea Alaimo, giovane libero classe 1996, che nella visione della società e del mister potrebbe avere le giuste qualità per gestire il gioco da alzatore. Andrea ha già sperimentato questo ruolo lo scorso anno, anche se in un campionato giovanile, ed ha un discreto palleggio ed una buona visione di gioco. Pensiamo, quindi, che possa avere le carte in regola per guidare la regia in campo».

In questo lungo periodo di pausa dovuto alle festività pasquali, gli atleti giallorossi hanno continuato ad allenarsi, in un contesto sereno nonostante le difficoltà e gli imprevisti. «Nonostante l’attuale posizione in classifica, i ragazzi stanno dimostrando attaccamento alla squadra e voglia di proseguire con noi nella costruzione di un importante progetto sportivo. Questo è per la Pallavolo Messina il vero successo della stagione, al di là dei risultati sul campo. La società ha vinto nel momento stesso in cui ha deciso di iscriversi al campionato di B1, in un momento difficile per il settore sportivo in tutta Italia, puntando sui propri giovani. In una città probabilmente non abituata a questo tipo di atteggiamento, il nostro percorso non è stato pienamente compreso. Noi guardiamo oltre il risultato della singola stagione, perché il nostro obiettivo finale è soprattutto costruire e far crescere i talenti locali, dando ai nostri giovani l’opportunità di confrontarsi con atleti di fascia elevata. E questo non è assolutamente scontato nel mondo pallavolistico in generale, non soltanto a livello locale. Certo, se riuscissimo a conservare la categoria sarebbe la classica ciliegina sulla torta. Per questo sono certo che i nostri atleti giocheranno sino alla fine con lo stesso spirito della prima giornata di campionato».

 

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com