Orlando, il match-winner: “Finalmente il gol, dopo i pali e le traverse colpite”

OrlandoOrlando in azione a Ragusa (foto Nino La Macchia)

Una zampata decisiva, a 5′ dal termine, per regalare una vittoria soffertissima al Messina. L’1-0 sul Roccella porta la firma di Francesco Pio Orlando, entrato nella ripresa e risultato l’uomo decisivo del match: “Sono tre punti importantissimi, venivamo da una sconfitta immeritata e questa vittoria ci dà la speranza di poter competere per le prime posizioni in classifica. Abbiamo sentito i fischi dei tifosi, noi pensiamo solo a migliorare e a lavorare duro in settimana. Cercheremo di vincere con tutte le nostre forze anche a Licata”.

La prima rete è arrivata per il giovane classe 2001 dopo i numerosi tentativi andati a vuoto nelle precedenti settimane, come sottolineato dal diretto protagonista: “Purtroppo sul rigore di Crucitti è andata a quel modo, mentre a me è andata bene. Dopo aver preso diversi pali e traverse nelle precedenti gare finalmente la palla è entrata in rete. Me lo aspettavo oggi di partire dalla panchina, però mi sento fiero e contento di aver sbloccato la partita e di aver dato i tre punti alla mia squadra. Il Messina deve lottare per stare nelle prime posizioni della classifica. Il pari con il Marsala e la sconfitta di Cittanova pesavano sul morale, ma siamo una squadra forte caratterialmente e tecnicamente ed abbiamo meritato questi tre punti che ci volevano”.

“La dedica per il gol – conclude Orlando – va ai miei amici e ai miei genitori che fanno tutto per me. Questa rete è per loro. Cercherò di fare più partite possibili in questa stagione, per dare il massimo contributo alla squadra”.

Commenta su Facebook

commenti