Orlandina, Sodini: “La vittoria è un bonus. Credo nella rimonta in classifica”

Marco SodiniMarco Sodini

Quinto successo in stagione, secondo in trasferta. Il match di Torino restituisce al campionato un’Orlandina caparbia e grintosa che crede nella rimonta alle posizioni di maggiore prestigio in classifica, a patto di non allentare la tensione. Le parole di un soddisfatto coach Marco Sodini a fine gara: «Faccio due complimenti ai ragazzi: uno per il primo tempo e uno per averla vinta quando ormai sembrava persa. La partita di oggi l’abbiamo interpretata meglio, è chiaro quando una squadra così ben strutturata come Torino va a -16 nel primo tempo probabilmente non sono soltanto nostri i meriti. La verità è che abbiamo fatto scelte giuste e preso buoni tiri. Sono stato costretto oggi ad usare quintetti anomali, a volte anche con 5 guardie.

Sono contento della prestazione di Querci, che ha segnato due canestri decisivi nel finale con grande responsabilità ma che, ricordiamolo, è sempre un casse 2001. Oltre ai complimenti devo fare un monito ai ragazzi: il nostro campionato si fa con le vittorie in casa e specialmente negli scontri con squadre che non sono competitive come Torino.
La vittoria di oggi è un bonus, che ci siamo meritati sul campo, ma il risalire le posizioni di classifica passa dalle vittorie del PalaFantozzi e soltanto tra 7-8 partite se dimostriamo di avere una consistenza come quella mostrata oggi, possiamo provare a pensare a qualcosa di diverso, ma non prima. E’ importante da questo punto di vista essere maturi, anche se siamo giovani.»

Commenta su Facebook

commenti