Orlandina, Laganà: “Non possiamo più sbagliare. Un successo per i tifosi”

Orlandina BasketMatteo Laganà in lay-up (foto Sara Bonelli)

Il capitano della Infodrive Capo d’Orlando Matteo Laganà suona la carica e in vista del delicato confronto contro Casale chiama a raccolta l’ambiente paladino, che dev’essere proteso in un’unica direzione per spingere la squadra a un successo fondamentale in ottica classifica: “Per noi sarà la classica finale, come del resto tutte le altre partite sino al termine della stagione. Ci attendiamo una gara impegnativa contro una squadra forte ma noi dovremo essere bravi rispetto al recente passato a sfruttare le occasioni per chiudere prima la gara o provare ad ammazzarla da subito”.

Orlandina Basket

Un gruppo di tifosi dell’Orlandina (foto Carmen Spina)

Con ancora dieci partite complessivamente da giocare in considerazione della fase ad orologio, l’attuale penultimo posto è ancora migliorabile ma la formazione bianco azzurra è consapevole che non potrà più commettere passi falsi soprattutto in casa: “Spero che la gente venga al palazzetto perché abbiano bisogno di calore e vicinanza per portare a casa due punti fondamentali. Nelle ultime sfide abbiamo peccato di esperienza. A Mantova ad esempio è stata la migliore sconfitta della stagione, eravamo sopra di sei punti a un minuto dalla fine e non siamo stati bravi a spendere fallo nell’ultima azione del loro pareggio”.

L’iniziativa dell’ingesso libero al PalaFantozzi vuole rinsaldare il rapporto tra tifosi e squadra, due componenti che dovranno camminare insieme: “Adesso va resettato tutto e vincere obbligatoriamente domenica. Da capitano spero di vedere tanta gente sugli spalti, noi giocatori dobbiamo dare tutto quello che abbiamo per vincere e provare a salvarci direttamente evitando i playout”. 

The following two tabs change content below.