Nibali risale la classifica al Tour: “L’obiettivo resta una vittoria di tappa”

Vincenzo NibaliVincenzo Nibali taglia il traguardo (foto Ansa)

Il traguardo di Le Creusot regala a Matej Mohoric la prima vittoria di tappa al Tour de France. Lo sloveno si è reso protagonista di una vera e propria impresa, andando all’attacco già nelle prima parte di corsa e poi solitario negli ultimi impegnativi chilometri. La frazione è stata caratterizzata dalla fuga di un gruppo nutrito di uomini, composto da una trentina di unità, tra questi figurava (oltre a Matej Mohoric) il nome di Mathieu Van der Poel.

Vincenzo Nibali

Vincenzo Nibali in gruppo con i migliori

Assieme alla maglia gialla c’erano tra gli altri il rivale diretto in classifica Wout Van Aert e Vincenzo Nibali. Il ciclista messinese taglia la linea d’arrivo in 13esima posizione a 2’57” dal vincitore, perdendo 1’17” da Van der Poel, ancora leader della Generale. I pretendenti alla vittoria finale tagliano il traguardo col ritardo di 5’15” da Mohoric. Questo distacco permette a Nibali di guadagnare posizioni nella Generale: adesso è in sesta posizione col ritardo di 4’12” da Van der Poel.

Un bel colpo da parte dello “squalo dello Stretto”. Adesso il Tour del portacolori della Trek Segafredo potrebbe iniziare a prendere risvolti interessanti, anche se lo stesso Nibali non si sbilancia, confermando quelli che erano i programmi alla partenza da Brest. “È stata una buona tappa per me. Adesso sono in buona posizione in classifica e questo è un buon segnale. Fare classifica non era nei miei programmi a inizio Tour, ma tappa dopo tappa mi sento sempre meglio. Vedrò come andranno le prossime giornate e successivamente valuterò se puntare alla classifica. Il mio obiettivo primario rimane una vittoria parziale. Poi si vedrà”.
The following two tabs change content below.

Giuseppe Girolamo

Giornalista sportivo, iscritto all'OdG della Sicilia. Appassionato di ciclismo!