Nella giornata mondiale della poesia, Julius Meinl ti offre un caffè

Il cantautore Tom Odell

Giovedi 21 marzo si celebra la giornata internazionale della poesia e Julius Meinl, un’azienda familiare austriaca di grande successo internazionale, e da oltre 150 anni ambasciatrice nel mondo della cultura delle caffetterie viennesi, crede che, nell’era dei social media e di Internet, concedersi la pausa di un buon caffè “offline” sia la chiave giusta per ispirare le persone ad abbracciare la creatività e rendere il mondo un posto migliore attraverso la poesia. In oltre 40 paesi in tutto il mondo, Julius Meinl infatti lancia l’iniziativa “Pay With A Poem” e incoraggia a prendersi un time out dal mondo digitale per trovare un momento di vera ispirazione e riconnettersi con sé stessi, perché ispirare grandi emozioni è la missione del caffè dei poeti Julius Meinl, celebrando la narrazione poetica del piccolo e grande schermo.

In tutte le caffetterie italiane che aderiscono a “Pay with a Poem”, chi gioca a diventare poeta o “sceneggiatore” e riscrive in versi poetici il finale del proprio film o serie TV preferita, riceve un espresso in omaggio. Per invogliare penne e cuori, la storica torrefazione viennese lancia “Chasing Poems”, una web series che racconta online una storia d’amore che fa sognare, dove a fare da Cupido è il cantautore inglese Tom Odell, autore della struggente “Another Love”. Il poeta o “sceneggiatore” più fantasioso sarà premiato con un weekend a Glasgow ad inizio giugno 2019, per conoscere il cantautore Tom Odell ed assistere al suo concerto dal vivo, mentre gli altri 3 finalisti vinceranno un’esperienza a 5 stelle a Courmayeur il 29 marzo, dove potranno rivivere la poesia del caffè Julius Meinl con tante sorprese e con lo chef stellato “da Oscar” Cristiano Tomei. Da protagonista della Giornata Mondiale della Poesia, Tom Odell ha dichiarato: “Il mondo digitale è uno spazio in cui a volte fatico a trovare un senso. Vediamo decine di testi di canzoni, citazioni e versi pubblicati su Instagram ogni giorno, ma quanti di noi possono sentirsi veramente connessi a tutto questo?” Aggiunge Tom: “Come sa chi mi segue su Instagram, sono un vero sostenitore del mettere nero su bianco. Sia a casa, cercando ispirazione con il caffè del mattino, che in viaggio, credo che ci sia qualcosa di molto liberatorio nel prendermi un momento “fuori dal tempo” per scrivere.” E quest’anno i sentimenti autentici rivendicati da “Pay with a Poem” diventano ancora più nobili: con ogni poesia raccolta nei locali aderenti all’iniziativa, Julius Meinl sostiene infatti “i Bambini delle Fate”, l’impresa sociale che si occupa di assicurare sostegno economico a progetti e percorsi di inclusione sociale a beneficio di famiglie con autismo e altre disabilità. Per scoprire le news e le caffetterie dei poeti più vicine, visita la pagina Facebook di JuliusMeinlItalia. L’UNESCO (Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura) nel 1999 ha dichiarato il 21 marzo la Giornata Mondiale della Poesia, con l’obiettivo di promuovere la lettura, la scrittura, l’editoria e l’insegnamento della poesia in tutto il mondo e, come ha sostenuto la commissione Unesco che l’ha instituita, per “dare un riconoscimento fresco e un nuovo impulso ai movimenti di poesia nazionali, regionali e internazionali”.

Commenta su Facebook

commenti

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva