Modica: “Giusta l’espulsione di Prisco. I 18 punti di differenza non si sono visti”

ModicaModica dà indicazioni dalla panchina

Il tecnico del Messina Giacomo Modica è onesto in fase di commento, dopo il pari colto a Barcellona contro l’Igea Virtus quarta in classifica: “L’espulsione di Prisco, che ha avuto un comportamento antisportivo, è giusta. Io ho protestato per una gomitata non sanzionata e sono stato sanzionato dopo qualche minuto. Ci sono i testimoni, ma non credo serva a qualcosa”.

Prisco

Grave ingenuità per Armando Prisco (foto Nino La Macchia)

Entrambe le squadre non hanno sfruttato a dovere le occasioni create: “Il campo era pressoché impraticabile, ha influito sui ritmi nella ripresa. Abbiamo retto e avuto le nostre occasioni, quattro pulite nell’ambito dei novanta minuti, così come loro. Il risultato finale a mio avviso non è veritiero”.

Il bilancio per il Messina contro le prime della classe è positivo: “Abbiamo offerto prestazioni importanti contro tutte le big. Ci è stato tolto un gol valido a Vibo, dove poi è cambiata partita nella ripresa. Anche con Troina e Nocerina avevamo fatto benissimo. Oggi i diciotto punti di differenza non si sono visti, ma se li ha in classifica evidentemente li ha meritati”.

Stranges

Esordio da titolare per Stranges (foto Nino La Macchia)

Non hanno aiutato le sei assenze, che hanno consentito di portare un solo over in panchina:Yeboah era un giocatore importante per noi, spero lo rimanga. Gli siamo vicini umanamente perché per ora ha ben altri problemi. Ha segnato sette gol da gennaio, inutile comunque piangere per gli assenti. Sono molto contento della prestazione. Rosafio ha fatto benissimo, promuovo anche Stranges“. 

The following two tabs change content below.
Filippo D'Angelo

Filippo D'Angelo

Passione sfrenata per il calcio ed il giornalismo. Sogna di diventare telecronista sportivo e nel frattempo è voce di un programma radio e firma di più testate online

Commenta su Facebook

commenti