Mission impossible per il Due Torri sul campo della Cavese capolista

Cassaro del Due Torri a rete e festeggiato dai suoi compagniIl Due Torri celebra una rete

Per il Due Torri impegno proibitivo in terra campana. Dopo il successo nel derby infrasettimanale con la Leonfortese i biancorossi, che saranno privi dello squalificato Marino, hanno comunque la consapevolezza che contro la Cavese potranno provare comunque a giocarsela, memori anche del successo dell’andata al “Vasi”. La capolista ha nel mirino il traguardo del professionismo e non vuole dilapidare il margine di quattro punti su Frattese e Siracusa, che peraltro hanno già osservato il turno di riposo a differenza della battistrada.

Sul 4-3 per gli etnei risulta determinante l’errore di Marino che si fa intercettare la conclusione da Ficara

Marino salterà la trasferta di Cava per squalifica

Il Due Torri ha finalmente chiuso un’interminabile striscia di gare senza vittorie che durava da troppo tempo. Soddisfatto il tecnico Antonio Venuto: “Aspettavamo da tempo questa vittoria, che non arrivava dal 29 novembre in casa contro lo Scordia. Da lì una serie di belle prestazioni per chiudere il girone di andata ed il 2015. Purtroppo in questo inizio di 2016 siamo incappati in qualche risultato negativo tra Noto, Gelbison ed Aversa e per questo avevamo grande voglia di riscatto, che si è manifestata completamente contro la Leonfortese, anche se si erano visti segnali di ripresa importanti già contro Sarnese e Roccella. È un successo che ci dà grande autostima e fiducia per il prosieguo del campionato in cui dobbiamo puntare esclusivamente alla salvezza. Non voglio sentire parlare di altro; arriviamo a 45 punti, poi si vedrà”.

Mister Venuto si accerta di quanto manca

Il tecnico del Due Torri Antonio Venuto

I favori del pronostico sono ovviamente tutti per i padroni di casa: “Non bisogna mai abbassare la guardia, figuriamoci contro la Cavese. Questo è un campionato durissimo – sottolinea ancora Venuto – bastano un paio di pareggi consecutivi per essere risucchiati nei bassifondi della classifica. Andremo a Cava a vendere cara la pelle, cercando di portare a casa un risultato positivo. Certamente tornare alla vittoria dopo oltre due mesi ed aver ritrovato il gol dopo circa 700 minuti di astinenza non può che darci una maggiore convinzione nei nostri mezzi e una maggiore serenità, che non deve però trasformarsi in appagamento semmai in un motivo per giocare ancora meglio”.

Per la gara contro la Cavese, Antonio Venuto ha convocato 20 giocatori. Questa la lista completa:
Portieri – Ingrassia, Paterniti.
Difensori – Acquaviva, Cassaro, Tricamo, Matinella.
Centrocampisti – Scolaro, Calcagno, Cicirello (‘95), Calafiore (‘95), De Chiara (‘98), Postorino, Pitarresi, Giannola (’96), Giacobbe, Lupica (’99), D’Amico (’96).
Attaccanti: Palmeri (‘98), Petrullo (‘96), Guaiana (’96).

Commenta su Facebook

commenti