Minibasket Milazzo, il bilancio conclusivo di una stagione intensa

Minibasket Milazzo

La fine della stagione agonistica come sempre rappresenta il periodo di bilanci e progetti per il futuro. Il 2016/17 è stato un anno di cambiamento e di crescita, un anno di grandi sfide e di obiettivi da raggiungere.

Non è stato tutto rose e fiori, ci sono stati momenti difficili in cui tutto sembrava impossibile, ma poi ha vinto sempre la positività. La passione, la voglia di andare avanti e non mollare è stata sempre più forte di tutto. E così questo è stato l’anno in cui Il Minibasket Milazzo ha preso nuova forma, l’anno in cui nuove idee e energie si sono aggiunte al gruppo storico per garantire la costante crescita dell’intero movimento.

Nuovi progetti hanno preso forma: una pagina facebook rinnovata e aggiornata, incontri dedicati, per gli atleti, con educatori allo sport per discutere di relazioni sociali e disagio nei giovani, la partecipazione al campionato Under 18 femminile, ricerca di tecnici qualificati a cui affidare le formazioni giovanili, sinergie con nuovi partner commerciali.

Minibasket Milazzo U 14

Il Minibasket Milazzo ha partecipato, con la prima squadra, al campionato di Serie D classificandosi al terzo posto disputando, così, le semifinali playoff valide per la promozione nella serie superiore. Quarta piazza per la formazione Under 18 mentre i giovani dell’Under 15 hanno confermato il primato provinciale riconfermandosi vincenti. Gli Under 14 hanno chiuso il proprio girone al secondo posto, inoltre, come avvenuto già lo scorso anno, si sono confermati campioni provinciali nel torneo 3 contro 3 del Join The Game; i più piccoli dell’Under 13 hanno fatto il proprio debuttato nel basket giovanile.

Buone anche le performances, nei rispettivi campionati Minibasket, sia per la categoria Esordienti che per gli Scoiattoli ed Aquilotti, con gare ancora in corso. Da sottolineare la vittoria del 5° Torneo dell’Amicizia disputatosi nel periodo pasquale in cui i piccoli cestisti mamertini si sono imposti rispettivamente sui loro coetanei della Partenope Napoli, sull’Alias Barcellona e sul Cocuzza San Filippo del Mela in una tre giorni ricca di avvenimenti sportivi e non solo. Gli stessi aquilotti saranno impegnati nel mese di giugno nel consueto Torneo di Vulcano mentre dal 6 all’8 luglio, saranno presenti al torneo nazionale in programma a Soverato e, probabilmente, parteciperanno ad un triangolare che si disputerà a Locri.

Ricco anche il palinsesto estivo dopo la chiusura dei corsi minibasket. A luglio (25-30) il consueto memorial 3c3 “Franco Milone” a Piazza Duomo aperto a tutte le categorie. In agosto in Marina Garibaldi la 24 ore di basketMemorial Ernesto Zappia”, oltre ai soliti camp di specializzazione sia minibasket (10-16 Luglio) che basket (17-21 luglio) con la presenza di esperti del settore tra i quali dovrebbe primeggiare la figura carismatica del prof. Maurizio Mondoni.

Minibasket Milazzo U 18

Sicuramente la società mamertina farà tesoro degli errori commessi (sempre in buona fede) per migliorarsi sempre più nella convinzione che, aldilà dell’aspetto tecnico (importante ma non primario), si dovranno concentrare le energia sull’aspetto sociale ed umano, senza la frenesia della vittoria ad ogni costo, dando a tutti gli atleti l’opportunità di misurarsi, gareggiare e divertirsi nel rispetto delle regole per essere i campioni di domani e non solo sul campo.

Queste le parole, in merito, del Presidente Loredana Oliva: “Partendo dalla mia personale convinzione che i giovani sono il presente e il futuro di questa società, non si fa mistero sul fatto che alcuni di loro saranno aggregati alla prima squadra. Inoltre, lo staff tecnico del settore giovanile, già in queste settimane, sarà oggetto di valutazione e ristrutturazione. Dalla prossima stagione i nati nel 2005 saranno tesserati in forma vincolante sino al compimento dei 21 anni, questo importante impegno per gli atleti sarà sprone per la società che garantirà il meglio per lo sviluppo e la crescita dell’atleta”.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti