Il Messina Volley superato in casa al tie-break nel derby contro la Kondor Catania

messina volley vs modicaUn time-out del Messina Volley ( foto V.zo Nicita Mauro)

Il Messina Volley esce sconfitto al tie-break nel derby casalingo contro la SIFI Kondor Catania, valido per la dodicesima giornata del campionato di Serie B2. Al “PalaRescifina” si assiste ad una gara equilibrata, giocata su ogni palla, con le ragazze di mister Licciardello brave nel portare a casa la vittoria.

Messina Volley

mister Danilo Cacopardo foto di Vincenzo Nicita Mauro

Le atlete di coach Danilo Cacopardo si presentano in campo senza Emma Carnazza, Stefania Criscuolo ferme per infortunio e con il libero Alessandra Rando non al top. Top scorer della gara è la schiacciatrice abruzzese giallo-blu Monica Lestini, autrice di 27 punti, mentre fra le etnee si segnala Silvia Bilardi con 16 palle a terra. Il primo set parte subito con le padrone di casa avanti grazie agli spunti della Lestini e di Marcela Nielsen (25 punti) (5-3). Si assiste al ritorno delle ospiti che pareggiano (6 pari). Tre punti di Daniela Polito (12) sommati agli spunti di Lestini e Nielsen portano le giallo-blu a +5 (12-7) con le etnee a chiamare il time-out. La Kondor cerca di ricucire il gap, ma sempre il tandem Lestini-Nielsen porta il vantaggio delle peloritane a +8 (18-10).

Kondor Volley Catania

La formazione della Kondor Catania (fonte www.kondorvolleycatania.it)

Il set si mantiene su questo margine con Lestini e Polito ad aumentare il gap +9 (23-14). Le ospiti cercano di accorciare le distanze (23-18), ma Polito prima e Lestini dopo chiudono il set a favore delle leonesse giallo-blu (25-19). Il secondo parziale si apre in equilibrio fino all’8 pari, quando Bilardi e il pallonetto di Michela Buiatti danno il vantaggio alle ospiti (8-10). Gloria Scimone (11) con tre punti ed uno della Nielsen danno al Messina Volley la parità (13-13). Il muro della Polito porta a +3 le locali (17-14), ma gli spunti di Bilardi accorciano le distanze a -1 (19-18). Comincia un elastico fino al pari (22-22) grazie all’ace di Buiatti. Il doppio punto di capitan Giovanna Tomaselli (13) dà il vantaggio alle ospiti (22-24), mentre Clelia Torre (14) pareggia il conto dei set. Nel terzo il Messina Volley parte bene (7-3) grazie ai punti di Polito, Nielsen, Lestini e Scimone. Le ospiti non stanno a guardare e il doppio punto di Torre accorcia le distanze (9-8). Si viaggia punto a punto fino al pari di Elide Bontorno (10) e il vantaggio ospite con il muro di Tomaselli. Le peloritane pareggiano e si portano avanti di tre lunghezze (19-16) grazie alla Nielsen, Lestini e il doppio punto della Scimone. Un muro della Polito aumenta il gap per Messina (23-19) e i punti successivi di Lestini e Nielsen chiudono il parziale a favore delle padrone di casa (25-20).

messina volley vs modica

Monica Lestini in attacco (foto V.zo Nicita Mauro)

Nel quarto le atlete di Licciardello partono a testa bassa con un vantaggio di +5 (2-7) frutto delle realizzazioni di Bontorno, Torre e Aurora Vescovo (10). Capitan Donatella Donato  e compagne hanno subito la reazione giusta ed accorciano le distanze (9-10) con protagoniste Lestini (3 palle a terra) e l’ace di Nielsen. Le ospiti allungano di nuovo raggiungendo il +7 di vantaggio (11-18). Il Messina Volley produce un break di +3 (14-18) con le etnee brave a mantenere il vantaggio (17-20). Lestini e Scimone riequilibrano il parziale (21 pari), ma Vescovo e Bilardi riportano avanti le ospiti che pareggiano il match (22-25). Il tie-break è un susseguirsi di botta e risposta fino al 12 pari. Vescovo e Bilardi portano avanti la Kondor e la Nielsen pareggia (14 pari). Sempre Vescovo e Bilardi spostano gli equilibri a vantaggio delle ospiti e la Lestini pareggia (16 pari). Messina avanti con il match point neutralizzato da Bontorno e con Torre a consegnare la vittoria alle etnee (17-19). Questo punto consente al Messina Volley di mantenere la quinta piazza in classifica con 22 punti ad una sola lunghezza dal terzetto composto da Villa Zuccaro Santa Teresa, Kondor Volley Catania e Pallavolo Cerignola.

Messina Volley

La formazione del Messina Volley ( foto Vincenzo Nicita Mauro)

Nel prossimo turno la compagine di Mario Rizzo affronterà a domicilio il Grotte di Castellana Bari, sconfitto in casa dell’Ultragel Ard Palermo per 3-1. A fine gara mister Danilo Cacopardo ha dichiarato: “Sapevamo che la partita era difficile. La Kondor è una squadra che ha continuità di gioco e difende molto. Secondo me abbiamo fatto la migliore partita di tutto il campionato nella continuità di gioco e nella difesa. E’ chiaro che ci devono essere molte cose che devono essere migliorate ma questo dipende dal lavoro che faremo in settimana. Io considero questa partita un punto di partenza perché abbiamo incontrato una squadra forte, in forma e in un momento positivo. Siamo stati più volte ad un passo dal vincere la partita ed in questi incontri la vittoria o la sconfitta può dipendere da episodi. Sono ottimista in quanto veniamo da una settimana di allenamenti importante in cui ho visto dei risultati in partita e questo mi fa ben sperare”. La banda Monica Lestini ha aggiunto: “Siamo state molto tenaci ed aggressive anche se nel finale non è bastato. Ci mancavano diversi elementi come Stefania, anche se Francesca ha sostituito molto bene. Continueremo a lavorare e vedrete che i risultati arriveranno”.  

Messina Volley – SIFI Kondor Catania 2-3 (25-19; 22-25; 25-20; 22-25; 17-19)
Messina Volley: Marra, Criscuolo, Lestini (27), Mondello, Laganà, Polito (12), Nielsen (25), Cannzzaro (2), Donato (Cap.) (4), Carnazza, Scimone (11), Rando (Lib. 1), Biancuzzo (Lib. 2). All. Cacopardo
SIFI Kondor Catania: Carmeli, Vescovo (10), Bilardi (16), Tomaselli (Cap.) (13), Buiatti (5), Torre (14), Anastasi, Foscari (5), Franceschini, Bontorno (9), Catania, De Luca (Lib. 1), Davi (Lib. 2). All. Licciardelli
Arbitri: Santabarbara (Sora) e Badolato (Roma)

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com