Il Messina Volley cede il passo contro l’Ultragel Ard Palermo

Messina VolleyUn time-out di mister Cacopardo (foto V. Nicita Mauro)

Il Messina Volley esce sconfitto dalla trasferta contro l’Ultragel Ard Palermo per 3-1 (26-24; 24-26; 25-17; 25-23). Per le ragazze di mister Danilo Cacopardo è la seconda sconfitta in campionato, che però non compromette la zona play-off delle peloritane. Le palermitane, dal canto loro, continuano la rincorsa in campionato dopo un inizio di torneo caratterizzato da tre sconfitte consecutive.

Messina Volley

Monica Lestini in azione (foto V. Nicita Mauro)

Infatti le atlete di mister Tommaso Pirrotta, ottime sia in difesa che in attacco, ottengono la terza vittoria nelle ultime quattro partite di campionato. Eppure le peloritane disputano i primi due set in equilibrio con le avversarie, cedono nel terzo per arrendersi solo sul 25-23 nel quarto, sfiorando dunque il tie-break. Le rosa-nero partono subito bene nella prima frazione con in evidenza capitan Svetla Angelova (14 punti). Il Messina Volley ha subito la reazione giusta che gli consente di pareggiare. L’Utragel cerca di nuovo l’allungo con l’opposto Tatiana Lombardo (19) e Francesca Campagna, ma le ospiti ritrovano il pari (7-7) grazie a Monica Lestini (top scorer con 20 palle a terra) e il muro di Stefania Criscuolo. Sono adesso le giallo-blu a portarsi avanti ed essere successivamente raggiunte dalle locali (9 pari). Si procede così punto su punto fino al 22 pari, con il massimo gap raggiunto dalle locali sul 18-14. Angelova porta avanti le padrone di casa e il pallonetto di capitan Donatella Donato riequilibra il parziale. Ambra Composto (13) riporta avanti Palermo, ma Messina pareggia. Due punti consecutivi della Lombardo chiudono il set a favore dell’Ultragel Ard Palermo (26-24). Le giallo-blu cominciano il secondo set con il ritmo giusto e piazzano un break di +3 grazie a Daniela Polito (9), Gloria Scimone (10) e la già citata Lestini.

Ultragel Ard PA

mister Tommaso Pirrotta (Ultragel Ard PA) (fonte www.progettovolley.it)

Palermo chiama il time-out  e, dopo il primo punto delle locali, Marcela Nielsen (14) e Scimone portano Messina a +4 (1-5). Le ragazze di mister Pirrotta non si danno per vinte e inanellano i punti necessari che le portano al pareggio (8-8) con protagoniste Lombardo, Composto, Carlotta Russo e Giulia Moltrasio. Comincia un batti e ribatti con il Messina Volley che riesce a ottenere un +4 (15-19) grazie a Polito e i due ace di Criscuolo. Moltrasio e Lombardo ricuciono il gap per le locali (18-19) con mister Danilo Cacopardo a chiamare il time-out. Sempre Lombardo trova il pari, ma due punti della Lestini (di cui uno dalla battuta) portano Messina avanti (19-21). Ancora Lombardo raddrizza le sorti del parziale e, successivamente, le locali si portano sul 22-21. Nuovo time-out per il Messina Volley a cui seguono i due punti rispettivamente di Angelova e Russo (24-21). Le giallo-blu non ci stanno ed annullano ben tre set point per poi segnare il punto del 25-24. Il muro della Scimone sancisce il 26-24 per le ospiti. Due punti della Lestini dalla battuta aprono il terzo set con le padrone di casa leste a raddrizzare il risultato e portarsi in vantaggio (6-4).

Messina Volley

mister Danilo Cacopardo foto di Vincenzo Nicita Mauro

Il Messina Volley torna in partita e pareggia i conti (8-8) con la Lestini protagonista. L’Ultragel Ard Palermo realizza quattro punti di fila (12-8) con mister Cacopardo a chiamare il time-out. La pausa fa bene alle peloritane capaci, grazie a Polito e Lestini, di portarsi sul 12-11. Adesso è Palermo a chiamare il time-out con Angelova a salire in cattedra (14-11). Il set sembra scivolare punto su punto con il muro di Composto a sancire il 19-15 e il time-out per il Messina Volley. Al rientro in campo Lombardo e Composto allungano per le padrone di casa (22-15), mentre Criscuolo e Scimone cercano di ricucire il gap (23-17). Due punti di capitan Angelova chiudono il parziale a favore dell’Ultragel Ard Palermo (25-17). Il quarto set comincia con le locali a testa bassa e capaci di produrre un +5 grazie a Angelova, Lombardo e Campagna. La schiacciatrice Marcela Nielsen cerca di spronare le peloritane e, con quattro punti, porta il risultato sul 6-4. Il punto della Criscuolo (6-5) sembra il preludio al pareggio, ma le locali allungano di nuovo (14-9). Il Messina Volley chiama il time-out con la Lestini e la Polito a dare lo scossone necessario per portare il risultato sul 15-14. Dopo il time-out di mister Pirrotta, il Messina Volley pareggia, ma Campagna, Bruno e Lombardo allungano a 19-15. Il Messina Volley non ci sta e riesce a produrre la reazione giusta che gli consente di raggiungere il 20 pari grazie alla Scimone e alla Nielsen. Altro time-out di Palermo con il parziale che si sviluppa punto su punto fino al 23 pari. I due punti rispettivamente di Composto e Campagna chiudono il match (25-23). Adesso il Messina Volley è subito chiamato a riscattare questa battuta d’arresto fra le mura amiche del “PalaRescifina”, il prossimo 3 dicembre, contro il Pastaprimeluci CV Trapani.

Il tabellino della gara:

Ultragel Ard Palermo – Messina Volley 3-1 (26-24; 24-26; 25-17; 25-23)

Ultragel Ard Palermo: Angelova (Cap.) 14, Campagna 6, Composto 13, Moltrasio 4, Russo 4, lombardo 19, Caruso, Bruno 2, Scarpinato, Miceli, Vaccaro (Lib.). All. Pirrotta.

Messina Volley: Criscuolo 9, Lestini 20, Mondello, Laganà, Polito 9, Nielsen 14, Cannizzaro, Donato (Cap.) 1, Carnazza, Scimone (10), Marra, Rando (Lib. 1), Biancuzzo (Lib. 2). All. Cacopardo.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com