Il Messina tratta con il Siena per il centrocampista Maiko Candiano. Da stabilire la formula

Maiko Candiano durante una premiazione
Maiko Candiano durante una premiazione

Maiko Candiano durante una premiazione

In attesa dei ritocchi per il reparto avanzato, il Messina potrebbe assicurarsi nelle prossime ore un altro rinforzo a centrocampo. Nonostante il direttore sportivo Fabrizio Ferrigno avesse dichiarato ormai chiuso il mercato relativo al reparto nevralgico, già rinforzato con gli arrivi del centrale Domenico Franco dalla Paganese e dell’esterno sinistro Tommaso Squillace dal Catanzaro, il tecnico Gianluca Grassadonia chiede un’alternativa in più in mezzo. Sfumato l’arrivo di Nigro, accasatosi al Rimini, la soluzione è già in casa, dal momento che soltanto nelle ultime ore è emerso che nel “bunker” rappresentato dal XXIV° Artiglieria con il gruppo giallorosso si allena da giorni anche Maiko Candiano.

Il centrocampista, classe 1992, è nato in Germania, a Offenback, ma è siciliano d’adozione, dal momento che è cresciuto a Modica. Con i ragusani, da under, un’ottima stagione, con 20 presenze ed una rete. La convocazione in Rappresentativa e la partecipazione al “Torneo di Viareggio” hanno attirato l’attenzione del Siena, che lo ha messo sotto contratto fino al giugno 2014. Con la formazione “Primavera” dei toscani un ottimo biennio, caratterizzato complessivamente da 44 apparizioni e ben 7 reti. Nel 2002 ottenne anche il Premio “Paolo De Luca”, assegnato dal Siena Club “Enrico Chiesa” anche all’emergente Mattia Destro, proprio per via delle ottime prestazioni nel settore giovanile bianconero. Nell’ultima annata infine l’ottimo esordio in Lega Pro con il Borgo a Buggiano, dove ha rappresentato una pedina quasi inamovibile. Per lui in Seconda Divisione 27 gare disputate e 3 marcature.

Il club della provincia di Pistoia in estate ha però rinunciato all’iscrizione in Lega Pro ed è stato radiato e Candiano ha dovuto fare ritorno alla base. Da “fuori-quota” non ha più trovato spazio nella “Primavera” del Siena e quindi è in cerca di una nuova opportunità tra i professionisti, che gli potrebbe essere garantita proprio dal Messina. Nelle prossime ore è previsto un colloquio tra il direttore sportivo Ferrigno, il responsabile dell’area tecnica del Siena Stefano Antonelli ed il suo collaboratore Vincenzo Mirra. La trattativa è già in fase avanzata ed il Messina attende soltanto di capire se i dirigenti toscani sono disponibili a rescindere il contratto di Candiano, consentendo il tesseramento da parte dei siciliani, o se preferiscono optare per un’altra formula, come il prestito fino al termine della stagione.

Il centrocampista con la maglia del Siena

Il centrocampista con la maglia del Siena

L’ingaggio di questo promettente centrocampista centrale, con spiccate doti offensive, chiuderebbe quasi ogni spazio al napoletano Francesco Simonetti, che a questo punto potrebbe ampliare la lista degli “esuberi”, dei quali sembrano far parte l’attaccante Roberto Chiaria e l’esterno Giuseppe Quintoni. Da valutare anche le posizioni del giovane Daniele Siciliano, l’unico tra i prodotti del vivaio del Genoa a non avere mai trovato spazio, e del difensore Sebastian Caldore, escluso domenica scorsa dalla lista dei convocati. Non sembra in dubbio invece la permanenza dei vari Bolzan, Maiorano e Costa Ferreira, che pure hanno mercato, anche in categorie superiori.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti