Il Messina si assicura l’apporto di Pepe ed ora segue i promettenti Messetti e Marchionni

Il talentuoso centrocampista del Chievo Matteo Messetti in allenamento

Il talentuoso centrocampista del Chievo Matteo Messetti in allenamento

Con un giorno di anticipo rispetto al termine fissato per il 20 giugno il Chievo Verona ha ufficializzato il riscatto del centrocampista Domenico Franco, che in riva allo Stretto ha collezionato 8 presenze nell’ultimo torneo di Seconda Divisione, prima di subire un grave infortunio al ginocchio che lo ha messo fuori causa nel marzo scorso. E potrebbero essere stati proprio i tempi di recupero ed i dubbi sulla sua eventuale partecipazione al ritiro pre-campionato a scoraggiare il Messina, nonostante il tecnico Grassadonia fosse uno dei principali estimatori dell’ex Paganese.

Il difensore Enrico Pepe prolungherà invece la sua permanenza siciliana, dal momento che il direttore sportivo Giovanni Sartori ed il patron del Messina Pietro Lo Monaco hanno concordato la risoluzione della comproprietà a favore dei giallorossi, che concludono quindi una grande operazione di mercato. “Pupillo” di Grassadonia, Pepe ha collezionato 13 presenze in riva allo Stretto, contribuendo in modo fondamentale alla risalita che ha condotto i peloritani dai bassifondi della graduatoria fino al primo posto al termine della stagione regolare.

Messetti intervistato subito dopo la conquista dello Scudetto Primavera, con la medaglia al collo

Messetti intervistato subito dopo la conquista dello Scudetto Primavera, con la medaglia al collo

L’asse tra Verona e Messina è destinato comunque a consolidarsi, con i giallorossi che chiedono con insistenza il prestito del talentuoso Matteo Messetti, classe 1995. Un numero dieci, mancino, dotato di grande tecnica, capace di offrire assist ai compagni e di giostrare anche da mezzala ed esterno. Prodotto del vivaio clivense, ha ottime doti fisiche ed un buon fiuto per il gol, come dimostrano le 10 reti realizzate quest’anno con la formazione “Primavera”, mentre tra gli “Allievi” raggiunse quota 15. Perno di tutte le formazioni giovanili gialloblu, è stato più volte convocato nelle varie Under azzurre.

A presentarlo è il responsabile degli osservatori del Chievo Bruno Grillo, che abbiamo contattato telefonicamente: “Messetti è la prima scelta del Messina. È un giocatore che ha qualità tecniche importanti e può fare bene anche in Lega Pro. Atleta moderno, dotato di corsa ed in grado di giocare sempre a testa alta, nonostante la giovane età. Ha voglia di affermarsi e grande personalità. Sinceramente ritengo che Lo Monaco, che sta pressando Sartori, ci abbia visto bene ancora una volta. Tra i venti elementi della rosa che ha appena conquistato lo Scudetto Primavera ritengo sia davvero uno dei più pronti. Peraltro è un centrocampista in grado di agire sia sul centro-sinistra che sul centro-destra”.

Un primo piano di Messetti, con la fascia da capitano al braccio, ai tempi degli Allievi

Un primo piano di Messetti, con la fascia da capitano al braccio, ai tempi degli Allievi

Il Messina vuole sfruttare il canale preferenziale instauratosi con il Chievo e spinge per ottenere anche il prestito dai gialloblu di Lorenzo Marchionni, altro neo-campione d’Italia, classe 1994, ma in questo caso la concorrenza è particolarmente agguerrita. Trequartista in grado di agire anche da esterno, è cresciuto nel settore giovanile dell’Ascoli. Dopo un anno nel vivaio della Juventus l’approdo al Chievo, con cui ha realizzato anche quattro gol in stagione.

Nel mirino del Messina erano finiti anche il centrocampista offensivo Massimiliano Gatto, ex Reggina che ha collezionato già una ventina di presenze, ed il difensore Kevin Magri, che ha giocato ben 38 gare nell’ultimo biennio con la “Primavera” gialloblu. Soprattutto Gatto ha fatto il pieno di offerte ed il procuratore lo spinge verso una formazione di serie B. Domenico Brunetti, centrale di difesa con 18 apparizioni in stagione, altro nome gradito ai giallorossi, dovrebbe indossare per la seconda volta in carriera la maglia del Lecce: i pugliesi hanno già annunciato al sua presenza in ritiro.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti