Messina, pari amaro ad Ischia. Austoni replica in extremis a Ferreira

L'esultanza per la marcatura realizzata da Costa Ferreira (foto Paolo Furrer)
L'esultanza per la marcatura realizzata da Costa Ferreira (foto Paolo Furrer)

L’esultanza per la marcatura realizzata da Costa Ferreira (foto Paolo Furrer)

Dopo aver chiuso il 2013 nel peggiore dei modi, scivolando a Martina Franca al culmine di un deludente girone d’andata, il nuovo anno riserva subito al Messina un pari difficile da digerire. La squadra di Grassadonia va vicinissima ad espugnare il terreno dell’Ischia, ma rimedia poi l’ennesimo segno “X” del torneo. Ferreira, in gol al 18′ del primo tempo, illude gli ospiti. Austoni, a 2′ dalla conclusione, firma però l’1-1.

E’ un Messina rivoluzionato quello di scena al “Mazzella” di Ischia nella prima gara del girone di ritorno. Dopo le rescissioni con Piovi, Guilana, Scoponi e Di Stefano, gli addii a Guadalupi, Gherardi, Lasagna e Chiaria hanno portato ad una robusta riduzione degli uomini in gruppo. Debutto in difesa per il neoacquisto Pepe, panca per Caturano, mentre Franco è chiamato a scontare una precedente squalifica. Out, inoltre, Guerriera e De Bode, appiedati dal Giudice sportivo. Sulle corsie esterne spazio a Caldore ed al rientrante Bolzan, rimasto a lungo fermo per infortunio. In attacco il tandem Corona-Buongiorno.

Il grande assist di Corona al portoghese, al quarto centro stagionale (foto Paolo Furrer)

Il grande assist di Corona al portoghese, al quarto centro stagionale (foto Paolo Furrer)

La cronaca – Sono i padroni di casa a rendersi per primi pericolosi: al 3′ Rainone, di testa, sulla punizione di Mora, non riesce ad inquadrare la porta. Al 7′ Nigro perde l’attimo per il tiro, salva su di lui Ferreira. Al 13′ risulta quindi centrale il tentativo di testa di Austoni, facile presa per Lagomarsini. Due minuti dopo il Messina si fa vedere nella metà campo avversaria con Ferreira, ma il tiro del portoghese termina abbondantemente alto. E’ il preludio al gol che matura al 18′: punizione di Bolzan, dialogo Buongiorno-Corona con Re Giorgio che smarca in area Ferreira, freddo a colpire a tu per tu con Pane con una precisa conclusione. Messina in vantaggio al primo vero affondo. La reazione abbozzata dall’Ischia produce soltanto la chance non concretizzata da Masini che dal limite spedisce di un soffio a lato. L’ultima azione del primo tempo vede protagonista Mora che calcia sopra la traversa. Si va al riposo con la squadra di Grassadonia sull’1-0.

La formazione titolare del Messina

La formazione titolare del Messina (foto Paolo Furrer)

Nella ripresa l’Ischia prova ad alzare i ritmi. All’8′, viene deviato in angolo il tiro di Alfano. Si procede, dunque, con un cambio per parte: Tito per Armeno tra i campani, Caturano, al debutto, al posto di Buongiorno nel Messina. Giallorossi vicini poi al raddoppio con Bucolo, al termine di un’insistita azione. Il rasoterra dell’ex Milazzo si perde sul fondo non di molto. La gara fila via senza grossi sussulti. L’Ischia alza il baricentro, ma senza riuscire a pungere, mentre gli ospiti ripiegano a protezione del vantaggio. Cucinotta per Caldore è la nuova mossa operata da Grassadonia. Sembra fatta, ma al 43′ i gialloblù raggiungono il pareggio con Austoni, che non può sbagliare tutto solo davanti a Lagomarsini, sfruttando l’ottima sponda di Arcamone sul cross lungo di Tito. Grave nella circostanza la disattenzione commessa dalla retroguardia giallorossa. Il Messina può dunque recriminare per l’ennesima occasione persa. Il pari (il decimo per Corona e compagni, l’undicesimo per i campani) serve decisamente poco ad entrambe.

Il consueto gruppo di sostenitori al seguito, che non hanno fatto mancare il loro sostegno neppure ad Ischia

Il consueto gruppo di sostenitori al seguito, che non hanno fatto mancare il loro sostegno neppure ad Ischia (foto Paolo Furrer)

ISCHIA-MESSINA 1-1
Ischia: Pane, Pedrelli, Mora (32′ st Arcamone), Nigro, Mattera, Rainone, Longo, Alfano, Austoni, Armeno (14′ st Tito), Masini (23′ st Maione). A disposizione: Mennella, Cascone, Liccardo, Schetter. Allenatore: Campilongo
Messina: Lagomarsini, Caldore (36′ st Cucinotta), Silvestri, Bucolo, Pepe, Ignoffo, Costa Ferreira (43′ st Simonetti), Maiorano, Corona, Buongiorno (15′ st Caturano), Bolzan. A disposizione: Iuliano, Quintoni, Siciliano, Bonanno. Allenatore: Grassadonia
Arbitro: Giua di Pisa (Assistenti: Favia di Bari e Calogiuri di Lecce).
Marcatori: 18′ pt Ferreira (M), 43′ st Austoni (I).
Ammoniti: Caldore (M), Mora (I), Bolzan (M), Ignoffo (M), Ferreira (M), Caturano (M), Alfano (I).

Commenta su Facebook

commenti