Il Messina a Ischia per rialzarsi: venti i convocati. Di fronte l’ex Di Costanzo

GustavoGustavo tenta l'acrobazia

Rialzare la testa dopo la batosta con il Benevento. Per il Messina è una fase particolarmente tormentata e la gara in trasferta a Ischia (calcio d’inizio domenica alle 14) rappresenta un crocevia importante per il cammino dei giallorossi. La classifica (+7 sulla zona playout) resta confortante, ma sono tanti i problemi che attanagliano il gruppo. Una sola vittoria negli ultimi otto incontri, la bufera seguita allo 0-5 interno con i sanniti di sabato scorso, la spada di Damocle che pende sul capo di Arturo Di Napoli (presumibilmente in settimana il tecnico conoscerà il suo destino con la sentenza nell’ambito del processo sul calcioscommesse), le nuove accuse lanciate dalla Federbet ed un mercato di fatto bloccato. Il clima non può essere dei migliori.

Arturo Di Napoli, allenatore del Messina

Arturo Di Napoli, allenatore del Messina

Dopo una settimana trascorsa in silenzio stampa la squadra ha svolto l’allenamento del venerdì al “San Filippo” per poi mettersi in viaggio alla volta della Campania. Sono rimasti a casa Padulano, Palumbo, a causa del riacutizzarsi del problema che lo aveva costretto allo stop, e Cocuzza, che appare comunque sulla via del recupero. Indisponibile anche Bramati, per un infortunio che si trascina ormai da settimane. Guai anche per Berardi, alle prese con un lavoro personalizzato, ma l’estremo difensore scuola Lazio fa parte del gruppo che ha raggiunto la sede del ritiro.

Tra i pali potrebbe però trovare posto Addario, anche alla luce del periodo particolarmente tribolato vissuto dal portiere titolare. Di Napoli, che ha portato con sé venti giocatori, confida nel recupero di Parisi. Il rientro del mancino palermitano al centro della difesa per affiancare Burzigotti consentirebbe infatti il ritorno di Martinelli sulla corsia di destra, mentre De Vito, dopo aver scontato i due turni di squalifica, agirà sull’out opposto. Barilaro e Russo tornerebbero così in panchina. In mezzo al campo probabile che Fornito si riprenda il posto dal 1’ nel reparto completato da Giorgione e Baccolo. In avanti il Messina ha bisogno dei gol di Tavares, supportato da Gustavo e uno tra Barraco, Leonetti e Salvemini.

Il tecnico dell'Ischia Nello Di Costanzo

Il tecnico dell’Ischia Nello Di Costanzo

Da cancellare ci sono anche le tre sconfitte in trasferta, rimediate consecutivamente contro Catanzaro, Lecce e Casertana, provando ad approfittare della situazione complicata in casa Ischia. Di fronte ci sarà l’ex Nello Di Costanzo che ha appena accettato la proposta dei gialloblù, rilevando il dimissionario Bitetto. Da Messina-Reggina, ritorno dei playout, a Ischia-Messina. Otto mesi dopo il tecnico di Acerra riparte da dove aveva lasciato e con i giallorossi sempre nel suo destino. “Il gruppo ha dei valori – ha detto Di Costanzo nel corso della presentazione ufficiale – e stiamo preparando questa partita molto importante, ma che è solo il primo passo del nostro percorso. Ho fiducia nella dirigenza, mi hanno assicurato che si impegneranno al massimo anche per completare la rosa a livello numerico. In organico ci sono dei buoni giocatori, sono convinto che potremo raggiungere l’obiettivo, pur dovendo fare i conti con tante difficoltà. Il Messina è una squadra che ha grossi problemi vedendo i risultati degli ultimi tempi, ma ci aspettiamo che in campo ce la mettano tutta per cercare di risolverli. Sarà una partita molto difficile”.

L'ex Rino Iuliano dirige la difesa dell'Ischia

L’ex Rino Iuliano dirige la difesa dell’Ischia

La sua nuova squadra è al terzultimo posto, anche per via della penalizzazione, ed ha messo insieme una striscia senza vittorie che dura dal 1. novembre, giorno del blitz di Andria. Numeri alla mano al “Mazzella” entrambe si giocheranno tanto. Il Messina cerca risposte e vuole ritrovare la serenità perduta.
Ecco i venti convocati del Messina per la gara di Ischia: Addario, Baccolo, Barilaro, Barraco, Berardi, Biondo, Bossa, Burzigotti, De Vito, Fornito, Frabotta, Giorgione, Gustavo, Leonetti, Martinelli, Parisi, Russo, Salvemini, Tavares, Zanini.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com