Messina, 725 gli abbonamenti venduti. Dato aggiornato a giovedì

ACR MessinaUno splendido scorcio della Curva Sud

La nostra Redazione ha effettuato una prima stima relativa alle tessere fin qui effettivamente vendute e l’ACR Messina può sicuramente accogliere con soddisfazione i numeri che hanno caratterizzato la prima settimana di campagna abbonamenti.

Curva Sud

Vessilli giallorossi sventolano in Curva Sud

Almeno 725 i tifosi che si sono già assicurati un posto al San Filippo, ma il dato – aggiornato alla giornata di giovedì 10 settembre – non terrebbe conto di alcuni punti vendita che non hanno ancora restituito i loro moduli alla Sud Dimensione Servizi, che coordina i centri abilitati in città e provincia. Secondo i dati raccolti dalla società che fa peraltro riferimento al neo direttore generale del club Lello Manfredi sono infatti 445 le tessere già staccate, 418 di Curva Sud e 27 di Tribuna Centrale. La stragrande maggioranza dei tagliandi sono stati acquistati presso il Bar delle Rose, storico ritrovo dei club organizzati. 50 gli abbonamenti già emessi presso la Ricevitoria Bossa, 22 quelli venduti dalla Tabaccheria Manganaro. In provincia invece il punto più virtuoso è l’Edicola Azzarà-Campolo di Villafranca, dove sono stati prenotati altri 22 abbonamenti. Al computo generale vanno aggiunte le 280 tessere già staccate allo stadio San Filippo, ma anche in questo caso il dato sarebbe sottostimato rispetto alle reali vendite.

Ingresso di Messina e Cosenza

L’ingresso in campo di Messina e Cosenza. I silani saranno la prima formazione di scena al San Filippo. In precedenza le trasferte di Monopoli e Benevento.

Considerato che l’esordio casalingo è fissato per domenica 27 settembre contro il Cosenza e che non si possono escludere a priori ulteriori proroghe, il dato relativo alla prima settimana resta quanto mai positivo. Anche perchè un anno fa si toccò quota 1.861 dopo una doppia promozione che valeva il ritorno in C unica mentre quest’anno la nuova proprietà ha ereditato le macerie di un club risprofondato, fortunatamente soltanto per qualche mese, nell’inferno dei Dilettanti. In attesa di un dato ufficiale da parte della società, abbiamo intanto cercato di fare chiarezza contattando i 16 punti vendita abilitati e confrontando i dati in nostro possesso con quelli de “Il Botteghino” del Viale della Libertà, che coordina una raccolta ancora parziale. Lunedì 14 settembre dovrebbe essere disponibile un conteggio più completo.

Commenta su Facebook

commenti