La Messana Tremonti scommette ancora sulla vecchia guardia

Le atlete della Messana Tremonti precedentemente confermate

La Messana Tremonti va completando la rosa in vista dell’avvio del torneo di serie C 2014-15. Dopo essersi assicurato le prestazioni della banda Nella De Francesco e del libero Patrizia Aloise, il sodalizio arancio-blu ha rivolto le sue attenzioni alla definizione delle conferme tra la vecchia guardia. Scelte operate dal direttore generale Saverio Burrascano e dal presidente Mauro Omodei tenendo sempre in considerazione le esigenze tecniche-tattiche dell’allenatore Giovanni Pastone. Sono sei le giocatrici dello scorso torneo di C che continueranno ad indossare la maglia del Messana Tremonti.

Messana Tremonti

Le ragazze della Messana Tremonti sotto rete per il consueto saluto con una formazione avversaria

Faranno parte del nuovo corso le schiacciatrici Caterina Barbera, Eleonora Giunta, Simona Di Maula, le centrali Dafne D’Andrea, Angelica Erba e la palleggiatrice Fabiana Pappalardo. Capitano del Messana Tremonti nelle ultime due stagioni, Eleonora Giunta è uno degli elementi cardine della squadra per esperienza, capacità tecniche e fisiche ma anche per il senso di attaccamento ai colori sociali. Nell’anno del quarto posto in serie C con i play off sfuggiti per un punto, è stata una delle note positive per continuità di prestazioni. La Giunta potrà rappresentare un punto di riferimento prezioso per le giovani nel loro inserimento in prima squadra.

Patrizia Aloise è uno dei volti nuovi della Messana Tremonti

Patrizia Aloise è uno dei volti nuovi della Messana Tremonti

Sono quattro gli elementi di questo gruppetto di confermate che si sono messe in evidenza con la Futura Unrra approdando dalle giovanili in prima squadra. Caterina Barbera è una veterana della categoria: tredici i tornei in carniere tra quelli disputati con il sodalizio di Carmelo Giusi e quelli con la Messana Tremonti. Si tratta di un attaccante mancino dalla mano calda, particolarmente abile sia nella fase di attacco che in copertura. Grazie ad una certa duttilità tattica, può essere impiegata sia da posto 2 che da 4. Nel suo palmares vanta diverse partecipazioni ai play off con una finale raggiunta e persa al tie break.

Alla terza stagione al Messana Tremonti, Dafne D’Andrea è una centrale con un colpo di attacco rapido che riesce a farsi valere anche a muro. Una giocatrice sulla quale si nutre molto affidamento nella stagione attuale è Simona Di Maula, ex Futura dove è approdata in prima squadra a 17 anni e da allora ha sempre disputato il massimo torneo regionale. Approdata al Tremonti nel 2012, ha sempre dato il suo apporto ogni volta chiamata in causa, confermandosi un elemento sul quale puntare anche e soprattutto nell’ottica di una squadra a forte impulso giovanile.

Nella De Francesco con la divisa della Messana Tremonti

Nella De Francesco con la divisa della Messana Tremonti

Terza stagione con la compagine arancio-blu pure per Angelica Erba: centrale alta 178 centimetri, vanta anche una ampia esperienza in C nonostante la giovane carta di identità. Tra i suoi risultati di maggiore peso, la finale play off raggiunta con la Futura e soprattutto la promozione in B2 ottenuta con la maglia del Barcellona nel 2011-12: nel primo anno ha dato un apporto concreto al raggiungimento della salvezza della squadra, mentre nella scorsa stagione è rimasta ferma per un infortunio dal quale è in fase di recupero, tanto che potrebbe rivelarsi un “acquisto” azzeccato.

Conferma anche per Fabiana Pappalardo, atleta di sostanza e duttilità che possiede le qualità per ricoprire vari ruoli. Alla terza esperienza con la Messana Tremonti, Fabiana Pappalardo è cresciuta nelle fila del Savio, dove ha militato per undici anni: poi due stagioni in serie C con l’Azzurra, Futura (2011-12 sempre in C) ed infine l’approdo alla corte del presidente Omodei dove si è subito integrata nel gruppo della prima squadra. Intanto la squadra ha iniziato la preparazione pre-campionato sotto lo sguardo attento del tecnico Giovanni Pastone e del preparatore atletico Giuseppe Cardile. Lavoro atletico svolto in prevalenza al campo Cappuccini.

Commenta su Facebook

commenti