Messana Tremonti progetta il futuro: panchina ad Alessandro Brigandì, Nostro è il ds

Messana TremontiIl ds Davide Nostro

Il Messana Tremonti mette i primi punti fermi nell’avvio del progetto tecnico. Il nuovo consiglio di amministrazione del sodalizio cittadino ha tracciato le linee guida per la stagione. Sono state inserite nei quadri tecnici e dirigenziali due figure di grande professionalità ed esperienza, oltre ad una approfondita conoscenza della pallavolo in tutte le sue sfaccettature.

L'allenatore del Messana Tremonti, Alessandro Brigandì

L’allenatore del Messana Tremonti, Alessandro Brigandì

La panchina della prima squadra che sarà ai nastri di partenza del prossimo campionato regionale di serie C è stata affidata ad Alessandro Brigandì, allenatore messinese in possesso del tesserino di terzo grado. Si tratta di un ritorno in Sicilia dopo una ventennale esperienza al Nord tra Pordenone, Udine e Treviso dove dal 98 al 2018 ha allenato in tutte le categorie, inclusi diversi tornei di B2. Tra le sue esperienze da allenatore a Messina spiccano quelle con Mangiatorella e Futura Unrra. “Ho subito accettato questa proposta con piacere – confessa il mister – rappresenta una grossa occasione per potermi di nuovo confrontare con lo scenario pallavolistico siciliano, dopo 20 anni trascorsi ad allenare al nord. Inoltre questa stagione coincide con i 25 anni di attività da tecnico e sono felice ed emozionato di poterli festeggiare con il Tremonti nella mia terra”.

Alessandro Brigandì

Un secondo scatto del neo tecnico del Messana Tremonti

L’arrivo al Tremonti di mister Brigandì è il primo colpo del nuovo direttore sportivo Davide Nostro. Una scelta di primo piano quella fatta dal sodalizio arancioblu che ha deciso di puntare su un personaggio conosciuto ed apprezzato sia sul campo per i suoi trascorsi da giocatore che in qualità di dirigente della Zanclon. Nostro si occuperà in prima persona di tutte le operazioni di mercato sia in entrata che in uscita ed ha già iniziato a sondare il terreno alla ricerca delle giocatrici giuste per il progetto societario. “Affronto questo incarico con molto entusiasmo e molta voglia di fare, il presidente mi ha dato pieni poteri nella costruzione della squadra e cercherò in tutti i modi di non deluderlo. Vogliamo costruire un progetto ambizioso che ci permetta in un paio di anni di raggiungere un obiettivo importante”.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com