Meritato successo per l’Orlandina contro Biella. Campionato verso nuovo stop

Marco LaganàMarco Laganà

Seconda vittoria consecutiva per l’Orlandina Basket, dopo quella ottenuta con Treviglio lo scorso 16 febbraio, arriva il successo nel match contro Biella per 74-68. Una gara giocata magistralmente in difesa dagli uomini di coach Sodini, che trovano in Elmore, Keller, Marco Laganà e Lucarelli le principali bocche da fuoco della serata. Da segnalare il rientro in campo, dopo 4 mesi di assenza, da parte di Matteo Laganà. Passiamo alla cronaca della gara.

Coach Sodini sceglie il quintetto con Laganà, Elmore, Bellan, Mobio e Keller; Biella risponde con Saccaggi, Bortolani, Lombardi, Omogbo e Polite Jr.
Il primo canestro della gara lo mette a segno Omogbo, che poi replica con una tripla subito dopo, mentre per l’Orlandina i primi due punti sono ad appannaggio di Elmore, Mobio pareggia a quota 5 con una tripla dall’angolo e Bellan schiaccia in contropiede il canestro del primo vantaggio. L’Orlandina è intensa e aggressiva e in contropiede ancora trova il +4 con Keller.
Al 5’ si rivede in campo dopo 4 mesi di stop Matteo Laganà, che subentra a Jon Elmore. Marco Laganà segna e costringe coach Galbiati al timeout sull’11-5. Biella trova due triple con Polite e Saccaggi ma l’Orlandina mantiene la testa del match con i canestri di Mobio e Elmore. Una tripla di Lucarelli porta i padroni di casa sul 21-15, ma allo scadere del primo quarto Barbante lo emula: 21-18 dopo 10’.

Orlandina Biella

Orlandina Biella

Nel secondo quarto partono fortissimi i biancoazzurri, due canestri di Keller e le triple di Laganà e Lucarelli mandano avanti i paladini sul 31-22: altro timeout di Galbiati al 14’. Biella prova a rientrare sfruttando la fisicità di Polite e Lombardi, ma l’Orlandina continua a difendere duro, trascinata da un leonino Simone Bellan, che si tuffa su tutte le linee di passaggio. Elmore si fa sentire in attacco e alla fine del primo tempo l’Orlandina conduce meritatamente 43-32.

La partita, dopo l’intervallo, riprende con ritmi più bassi. Errori da ambo le parti per i primi 5’ del secondo tempo, con il punteggio che vede sempre l’Orlandina avanti 47-36. La scossa al match prova a darla Mobio con una tonante schiacciata con fallo subito, ma Biella segna due triple con Saccaggi e Bortolani per il 50-42 con timeout Sodini. Bellan prova a suonare la carica, ma Biella resta a contatto. Un canestro di Elmore fissa il punteggio sul 54-46.

In apertura di quarto periodo ancora Elmore trova la tripla del +9, (59-50) poi Lucarelli a rimbalzi in tap-in costringe ancora Galbiati al timeout. Biella prova a rientrare con Pollone e Polite, ma l’Orlandina trova la via del canestro con Marco Laganà. Biella resta comunque aggrappata alla partita e si riporta sul -3 con un canestro di Pollone per il 64-61 al 37’. Keller trova un bel semigancio per il 67-61, ma Saccaggi risponde con una tripla per il -3. Elmore fa 1 su 2 dalla lunetta. l’Orlandina difende splendidamente e trova il canestro della staffa con Lucarelli: 70-64 a 50” dalla fine. Una serie di tiri liberi da parte di entrambe le squadre fissa il punteggio sul 74-68 finale.

Jon Elmore

Jon Elmore

Orlandina Basket – Pallacanestro Biella 74-68
Parziali: 24-18; 43-32; 54-46
Orlandina Basket: Elmore 20, Keller 13, Mobio 8, Lagana Matteo, Querci, Ani ne, Laganà Marco 14, Triassi n.e., Bellan 5, Neri n.e., Donda 2, Lucarelli 12. Coach: Marco Sodini.
Pallacanestro Biella: Donzelli 4, Omogbo 8, Barbante 5, De Angeli 1, Bortolani 8, Saccaggi 11, Pollone 6, Lombardi 14, Massone 2, Polite Jr 9. Coach Paolo Galbiati

Commenta su Facebook

commenti

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva