Marginean: “Abbiamo ribaltato la partita. Obiettivo salvezza, poi chissà”

MargineanMarginean lotta a centrocampo (foto Nino La Macchia)

A firmare il pareggio a Palermo è stato il centrocampista romeno Iulius Andrei Marginean, che ancora una volta ha mostrato tutte le sue qualità, sia fisicità che tecnica, timbrando per la terza volta in stagione il cartellino. Ovvia la felicità ai microfoni di Eleven Sports: “Sono soddisfatto del gol ma più per la squadra, perché abbiamo ribaltato la partita. Abbiamo preso soltanto un punto che però per noi significa tanto. Passare dal 2-0 al 2-2 a Palermo certifica che abbiamo giocato una grande partita”.

Fofana

Fofana e Damiani si contendono un possesso (foto Paolo Furrer)

Determinante la metamorfosi di modulo ma soprattutto di intensità nella ripresa: “Il mister nell’intervallo ci ha detto che dovevamo vincere più duelli per vincere la partita. Nel primo tempo sinceramente avevamo prevalso in pochi. Siamo entrati più motivati in campo e ce l’abbiamo fatta. Siamo soddisfatti. Dal 2-0 era difficile riprendere la partita”. 

I nove volti nuovi arrivati dal mercato possono consentire di invertire la rotta e Marginean spera di ripetersi anche per giocarsi poi le sue chances nel club che ne detiene il cartellino: “Stiamo ricostruendo la squadra con tanti giocatori forti che si sono aggregati, che ci daranno una mano per conquistare la salvezza e chissà magari anche qualcosa di più. Sono di proprietà del Sassuolo: spero di fare bene qua, per poi tornare lì in estate e avere una chance di dimostrare le mie qualità”. 

The following two tabs change content below.

Francesco Straface

Direttore di MessinaSportiva, che ha fondato nel 2005. Ha lavorato nelle tv private messinesi TeleVip e Tremedia per 13 anni, nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria") e per 6 anni presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma