Raciti: “Benissimo nella ripresa. Se giochiamo così posso essere ottimista”

Ezio RacitiIl tecnico del Messina Ezio Raciti (foto Paolo Furrer)

Un secondo tempo da urlo al “Barbera” nel derby contro il Palermo, finito 2-2. Il tecnico giallorosso Ezio Raciti rinsalda la sua panchina e ai microfoni di Eleven Sports può godersi il migliore Messina della stagione: “Nell’intervallo ho detto di mettere il cuore in campo, giocando come sapevamo. Eravamo sotto di due gol, ho detto che non potevamo essere bloccati ma dovevamo giocare spensierati. Qualche elemento di grande esperienza che è subentrato ci ha dato l’opportunità di aiutare i ragazzi. Nel primo tempo bene loro, nella ripresa benissimo noi. È stata una partita strana, perché prima siamo stati rinunciatari ma con il cambio di modulo abbiamo osato di più”. 

Gonçalves

Gonçalves ha riaperto il match in avvio di ripresa (foto Paolo Furrer)

Il 2-2 vale doppio in ottica salvezza, anche perché in coda le dirette concorrenti continuano a perdere terreno: “Ai punti è un risultato meritatissimo, un punto importante perché qui in pochi faranno risultato. Può essere una spinta anche per l’autostima di un gruppo molto giovane. Il modulo? La tattica è fine a se stessa, conta soprattutto l’atteggiamento. Abbiamo giocato in avanti e c’è sempre tempo per recuperare. Servono serenità e gioia di giocare, per fare emergere le qualità che i ragazzi hanno. Ci sono giovani importanti, che faranno una buona carriera”. 

Proprio ai microfoni dell’emittente web, nel pre-gara il presidente Pietro Sciotto ha detto di credere alla salvezza ma anche ad obiettivi più importanti, a dispetto della classifica: “Noi dobbiamo fare uno step alla volta, giocando così sono molto ottimista. Prima tiriamoci fuori dalla bassa classifica, poi penseremo eventualmente ad altro. Abbiamo un presidente passionale, tifoso, che ha investito ancora, non ha tolto nessuno dalla rosa ma l’ha incrementata. Il nostro direttore è andato a prendere gli uomini che servivano. Ora c’è gente d’esperienza in ogni reparto, utile per fare crescere i ragazzi”.

The following two tabs change content below.

Francesco Straface

Direttore di MessinaSportiva, che ha fondato nel 2005. Ha lavorato nelle tv private messinesi TeleVip e Tremedia per 13 anni, nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria") e per 6 anni presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma