Marandano resta a Sant’Agata, adesso è ufficiale

Mancava solo l’ufficialità al rinnovo del “matrimonio” tra Totò Marandano ed il Città di Sant’Agata. Oggi, il centravanti d’esperienza ha messo nero su bianco, tornando a fare ufficialmente parte della formazione di mister Cambria. Autore di 11 reti solo nello scorso girone di ritorno, Marandano rientra da un infortunio e, a causa di questo, ha saltato l’esordio stagionale in Coppa Italia. Adesso potrà rifarsi nella gara di ritorno, che dopo il 2-2 dell’andata lascia aperto il discorso qualificazione, e continuare a segnare con la maglia biancazzurra. Per curiosità, l’attaccante originario di Castelbuono, in foto con il dirigente Enzo Sidoti ed il direttore sportivo Salvatore Proto, vinse due stagioni fa il titolo di capocannoniere nello stesso raggruppamento, grazie alle 21 reti realizzate con la maglia del Rocca di Caprileone, poi promosso. Il Città di Sant’Agata, annoverato tra le squadre da destinare all’alta classifica, dovrà di certo confidare nei suoi gol per far bene e sgomitare tra le battistrada del campionato.

The following two tabs change content below.
Enzo Cartaregia

Enzo Cartaregia

Cronista sportivo da sempre, in MessinaSportiva da ancor prima. Cresciuto sui campi di calcio, si dedica anche all'approfondimento ed alla pallacanestro

Commenta su Facebook

commenti