Lucarelli: “La partita della vita stavolta dovremo farla noi”. Rea out per Andria

Cristiano LucarelliLa concentrazione di Cristiano Lucarelli

Il 5-1 di Matera brucia ancora. Invertire il trend in trasferta per rendere più agevole la missione salvezza è l’imperativo del Messina già a partire dal prossimo impegno lontano dal “Franco Scoglio”. Queste le parole del tecnico giallorosso Cristiano Lucarelli, alla vigilia della sfida di Andria: “La partita di Matera, la prima delle due trasferte consecutive, non è andata come l’avevamo preparata. Abbiamo subìto una severa lezione nel risultato, troppo largo per quello che si è visto in campo. Però è l’ennesima conferma che non ci si può rilassare mai, neanche dopo quattro partite fatte bene”.

L’applauso di Lucarelli ai tifosi (foto Denaro)

I pugliesi sono reduci da tre sconfitte consecutive, un altro avversario “ferito” sulla strada della squadra di Lucarelli: “Il calendario ci mette di fronte un’altra squadra, l’Andria, che vorrà fare la partita della vita, ma stavolta dovremo farla anche noi. Intanto perché vogliamo riscattare la pesante sconfitta di Matera e poi perché vogliamo conquistare punti per migliorare la nostra classifica”.

Out per infortunio Angelo Rea, potrebbe profilarsi qualche altra variazione nell’undici di partenza a causa dei tanti diffidati. In primis il ballottaggio tra Musacci e Mancini. Il capitano è recuperato, così come Maccarrone e Bencivenga. “La formazione? Non penseremo a gestire, ma schiererò i giocatori che stanno meglio fisicamente, perché questa partita è importante. A partire da domenica, poi, ci concentreremo su quella successiva con l’Akragas. L’Andria, anche se viene da alcuni risultati negativi, sta facendo un grandissimo campionato. Merito del suo tecnico, Giancarlo Favarin, che oltre a essere un ottimo allenatore è una brava persona. E’ la squadra che nel girone di andata ci ha messo più in difficoltà al “Franco Scoglio””.

Rea e Montini si contendono un pallone (foto Denaro)

Questi i convocati per la partita in programma sabato 1 aprile, allo stadio “Degli Ulivi” di Andria. Portieri: 22 Benfatta, 1 Berardi, 12 Russo. Difensori: 16 Bencivenga, 15 Bruno, 3 De Vito, 2 Faiello, 35 Grifoni, 6 Maccarrone, 13 Palumbo, 34 Saitta. Centrocampisti: 23 Akrapovic, 26 Capua, 21 Da Silva, 17 Foresta, 33 Mancini, 8 Musacci, 4 Sanseverino. Attaccanti: 9 Anastasi, 14 Ciccone, 7 Ferri, 11 Madonia, 10 Milinkovic.

Commenta su Facebook

commenti