L’Ottica Sottile spreca una grande occasione. Per due volte in vantaggio si fa rimontare dall’ottimo Sciacca

Che non sarebbe stata una passeggiata, lo sapevano un po tutti. Vuoi per la distanza, vuoi per la assoluta validità degli avversari, ma si sapeva che presso la Tensostruttura dedicata al compianto “Nino Roccazzella” ci sarebbe stato da sudare, e così dulcis in fundo è stato. Alla fine ha vinto la formazione che, approfittando delle debolezze e degli errori altrui, ha sbagliato di meno.

Ottuca Sottile 002Ottima squadra davvero quella guidata da Enzo Graffeo, che può contare su un gruppo tutto sommato molto giovane, ma allo stesso tempo molto esperto con ottime individualità, impreziosito dalla presenza dei due fratelli Raso, provenienti dal Volley Partanna. Barcellona, viceversa, arriva al match priva di due fondamentali pedine, quali La Macchia e Giovanni Crisafulli, out per varie vicissitudini, e parte con l’identica disposizione della gara col Mazara (con ovviamente, Parisi a posto dell’assente Crisafulli).

Ottica Sottile 003Parte bene nel primo set l’Ottica Sottile, e, dopo una fase inizialmente interlocutoria, prende immediatamente il largo, grazie all’ottimo lavoro in battuta e soprattutto ad una serie micidiale di muri. Sciacca va in confusione e lascia in mano a Mazzeo e compagni il parziale: 17-25 e si va al cambio campo. Non si fa attendere, nel secondo atto del match, la reazione dei padroni di casa: Roccazzella Jr e Raso partono a razzo, scavando subito un vantaggio di 4-5 punti che riescono ad amministrare fino alla conclusione del parziale. Barcellona avrà un sussulto d’orgoglio, giungendo sino al -1, ma un lungolinea millimetrico prima ed un muro dei padroni di casa poi faranno impattare il punteggio sull’1-1. Identico il copione del terzo set, ma a parti invertite: equilibrio sostanziale fino alla fase finale, quando Barcellona approfitta dell’appannamento dei padroni di casa, piazzando lo strappo decisivo prima che Sciacca cerchi la disperata rimonta, vanificata poi da un altro errore gratuito dei padroni di casa. Sul 2 a 1, e l’inerzia tutta dalla propria parte, Barcellona ha la grossissima colpa di non chiudere il match quando l’avversario è pronto a subire il colpo del Ko.

Ottica Sottile 004L’avvio del quarto set è infatti tutto di marca tirrenica, con Sciacca quasi rassegnata ed in balia dei barcellonesi: un paio di errori gratuiti ed un eccessivo quanto ingiustificato nervosismo in casa Ottica Sottile, danno però il via alla ripresa del Volley Club Sciacca che, sotto i colpi di un fino a quel momento falloso Roccazzella, ringrazia e mette la freccia, portandosi a casa il parziale e rimandando ancora una volta (la terza in quattro gare ufficiali) l’epilogo al quinto set. Il tie-break, ancora una volta, dopo la gara di Brolo, non sorriderà ai barcellonesi. Sarà infatti una pura formalità per lo Sciacca. Barcellona, perso il servizio, non avrà più la capacità di contrattaccare in maniera efficace, subendo un pesantissimo parziale di 8-1 che, di fatto vanificherà poi l’effimero tentativo di rimonta, abbandonando ogni velleità di vittoria non prima di aver messo a referto l’ennesimo errore gratuito della serata.

Enorme il rammarico dei ragazzi guidati da Enza Torre, a maggior ragione perché l’avversario affrontato nell’ultima gara, seppur di assoluto valore, era comunque ampiamente alla portata. “Tecnicamente – dichiara il Ds dell’Ottica Sottile, Ivano Galianon abbiamo niente in meno rispetto a nessun altro avversario, ma credo, anche alla luce dei risultati di queste due prime giornate di campionato, che abbiamo viceversa i mezzi per potercela giocare a viso aperto con tutte le altre squadre. Sarà un campionato equilibratissimo, con alcune squadre, quale Sciacca ed anche la prossima avversaria che affronteremo, che sono davvero ottime formazioni che meritano tutto il nostro rispetto!”

Non c’è però neppure il tempo di rifiatare perché un calendario che definire severo è un eufemismo, sabato prossimo metterà nuovamente a dura prova resistenza e coronarie barcellonesi: giungerà infatti all’Aia Scarpaci il Volley Lauria, una delle formazioni, a detta degli addetti ai lavori, meglio attrezzate dell’intero girone. Servirà far tesoro degli errori commessi nelle prime due uscite, al fine di ritornare al successo.

Tabellino:

Volley Club Sciacca – Ottica Sottile Barcellona 3-2

Parziali: 18/25, 25/22, 21/25, 25/20, 15/9.

Volley Club Sciacca: Roccazzella, Cannella (L), Tulone, Coco, Raso A., Raso F., Galluzzo, Ciancimino, Burzotta, Prestia, Ciaccio. All. Graffeo

Ottica Sottile Barcellona: Mazzeo (K), Catania (L), Marchetta, Trifilò, Di Lorenzo, Saitta, Parisi, Biondo, Accetta, Fugazzotto. All. Torre E. Arbitri: Lattuca e Fazio (AG).

Commenta su Facebook

commenti