L’Ottica Sottile Barcellona cede al tie-break, Palermo va in finale

Funziona il muro dell'Ottica Sottile

Nella semifinale di Coppa Sicilia, l’Ottica Sottile Barcellona sfiora l’impresa contro il fortissimo Palermo, già promosso in serie B. All’Aia Scarpaci, colma di tifosi, la formazione barcellonese allenata da Enza Torre disputa un’ottima gara ma alla fine deve cedere al tie-break ai palermitani, dopo aver conquistato i primi due set (30-28 e 25-20) ed andando vicinissima ad aggiudicarsi anche il terzo. Ma proprio nella terza frazione, la squadra di Casubolo è riuscita a spuntarla (24-26), riaprendo il match. Nel quarto parziale, anch’esso equilibrato, gli ospiti riescono a ristabilire la parità, imponendosi per 23-25.

La semifinale si è decisa al tie-break, Palermo si è dimostrata squadra dal grande carattere (27 vittorie consecutive in questa stagione), aggiudicandosi anche il set finale per 12-15 e conquistando l’accesso alla finale in cui affronterà la Fiamma Calvaruso. Al team barcellonese resta la soddisfazione di aver tenuto testa ad una formazione di indubbio valore.

Tabellino:

Ottica Sottile Barcellona – Elettronica Cicala Palermo 2-3

Parziali: 30-28; 25-20; 24-26; 23-25; 12-15.

Ottica Sottile Barcellona: Mazzeo, Marchetta, Trifilò, Di Lorenzo, Crisafulli, Saitta, Imbesi, Biondo, La Macchia, Accetta, Costa, Catania, Fugazzotto. Allenatore: Torre.

Elettronica Cicala Palermo: Trifirò, Ferro, Bellone, D’Addelfio, Speziale, Tamburello, Casubolo, Teresi, Lumia, Cappello, Becciani. Allenatore: Casubolo.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com