L’Orlandina vince un altro derby. La Viola Reggio Calabria si scuote tardi

Orlandina BasketSandri cerca uno spiraglio nella difesa reggina

L’Infodrive Capo d’Orlando espugna il PalaCalafiore di Reggio Calabria per 90-95 al termine di una gara condotta fin dalla palla a due e sofferta forse più del dovuto nel finale. La squadra di coach Robustelli gioca un primo tempo quasi perfetto, segnando 60 punti con intensità difensiva ottima e percentuali offensive importanti.

Orlandina Basket

Baldassarre gestisce un possesso

Nel secondo tempo il rientro dalla Viola, con l’Orlandina che tocca anche il +25 ma non riesce a controllare come vorrebbe la gara. Con esperienza però, i paladini portano a casa la terza vittoria esterna consecutiva, il secondo successo di fila dopo quello contro Palermo. Sono 29 i punti di Vecerina alla sirena finale, 17 per Binelli (con 4/6 da 3 punti), 12 per Sandri e 11 per Baldassare. Domenica si torna a casa: alle 18, l’Infodrive affronterà Mestre, terza in classifica.

10 punti di Vecerina aprono la gara dell’Infodrive, che approccia bene. La Viola risponde con Renzi e Marchini, ma Sandri e Klanskis si appoggiano al ferro rispondendo a Davis e Spizzichini, poi ancora due canestri a testa di Vecerina e Baldassarre per il +9 paladino al 9’. La Viola soffre e trova il canestro con Bischetti, così Binelli piazza due bombe pesantissime, imitato da Baldassare, per il 17-31 di fine primo quarto.

Orlandina Basket

L’esultanza di Laganà: l’Orlandina vince un altro derby dopo Palermo

Binelli riparte da dove aveva concluso i primi 10’, seguito da 4 punti di Okereke e dal canestro di Sandri per il +23, 17-40, al 12’. Marchini e Spizzichini aprono il secondo quarto della Viola per il -19, ma Triassi ed ancora Okereke spediscono al mittente il tentativo. Renzi e Spizzichini provano a scuotere la squadra di casa, ma Laganà e Binelli piazzano un break di 12-0 per il +25. Reggio Calabria non vuole mollare, così Farina, Renzi e Provenzani piazzano un 8-0 di parziale che manda tutti negli spogliatoi sul 43-60.

Spizzichini apre il secondo tempo, ma Capo d’Orlando ha la spina attaccata, così risponde con Vecerina, Sandri e Binelli per il 49-69 al 23’. Il solito Spizzichini, seguito da Renzi e Davis accorciano al -13, ancora Vecerina e Baldassarre dalla media, infine Triassi e Renzi per il 65-81 al 30’. Sandri apre l’ultimo parziale, ma la Viola piazza un parziale di 13-3 con Marchini, Farina, Balic e Spizzichini per il -6. Sandri e Vecerina sbloccano Capo d’Orlando, Bischetti e Farina riaccorciano a singola cifra di svantaggio, ma ancora Vecerina firma di fatto il “game, set & match finale” con qualche minuto d’anticipo, anche se con qualche sofferenza finale.

Orlandina Basket

La conclusione di Vecerina, top scorer del match

Viola Reggio Calabria – Infodrive Capo d’Orlando 90-95
Parziali: 17-31; 43-60; 65-81. 
Viola Reggio Calabria: Spizzichini 22 (10/15, 0/2), Renzi 20 (3/5, 1/1), Marchini 13 (1/4, 3/8), Farina 12 (2/2, 1/2), Balic 7 (0/2, 2/6), Davis 7 (2/6, 1/1), Provenzani 5 (1/3, 1/3), Bischetti 4 (2/2), Laquintana (0/1 da 3), Ziino ne. Coach: Bolignano.
Infodrive Capo d’Orlando: Vecerina 29 (11/14, 0/2), Binelli 17 (1/2, 4/6), Sandri 12 (4/5, 0/2), Baldassarre 11 (4/5, 1/4), Triassi 8 (1/1, 1/2), Okereke 8 (4/4), Laganà 6 (0/1, 2/9), Klanskis 2 (1/2), Passera 2 (0/1, 0/3), Telesca ne, Spada ne, Pizzurro ne. Coach: Robustelli.

Autori

+ posts
The following two tabs change content below.