L’Orlandina regge un tempo, Agrigento vince il torneo Sant’Ambrogio

MobioJoseph Mobio

Buona prestazione nel primo tempo per l’Orlandina Basket, priva di Matteo Laganà, Bellan, Lucarelli e del neo acquisto Tarence Kinsey, ancora indietro di condizione essendo arrivato ieri a Capo d’Orlando. Agrigento si impone 58-91, ma coach Sodini può ritenersi comunque soddisfatto del rientro di Lorenzo Querci e del buon primo tempo dei suoi.

Nei primi 10′ Agrigento è avanti 17-14, mentre nel secondo quarto i biancoazzurri tengono botta con i canestri di Johnson e Mobio per il 43-34 Agrigento. Nel secondo tempo la maggiore esperienza della squadra di coach Cagnardi ha la meglio sui giovani biancoazzurri, che domenica giocheranno contro la Costa d’Orlando alle 18.00 per l’ultima giornata del torneo Sant’Ambrogio, conquistato da Agrigento. Top scorer Marco Laganà con 17 punti, 12 punti e 6 rimbalzi per Mobio, 10 e 7 per Johnson, 8 punti e 8 rimbalzi per Uchenna Ani.

Orlandina Basket-Fortitudo Agrigento 58-91
Parziali: 14-17; 34-43; 43-64; 58-91
Orlandina: Marco Laganà 17, Querci 2, Mobio 12, Johnson 10, Donda 1, Galipò 3, Neri 5, Klanskis, Ani 8, Triassi ne.
Agrigento: Easley 15, Chiarastella 9, Ambrosin 13, James 28, Moretti 6, Rotondo 6, De Nicolao 6, Pepe 6, Fontana 2.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti