Ecco Lorenzo Di Dio, un under di qualità per il Gruppo Zenith Messina

Lorenzo Di Dio con la maglia della Vis Reggio (Foto Vaccari)

Il Gruppo Zenith Messina rinforza il proprio roster con l’ingaggio del playmaker Lorenzo Di Dio, classe ’97. Lorenzo, nonostante la giovane età, ha una buona esperienza in serie C, che potrà mettere a disposizione della sua nuova squadra. Di Dio muove i primi passi nel settore minibasket del CUS Messina, a seguire under 13 e under 14 ed il trasferimento all’Amatori Messina. Va in prestito a Milazzo, alla corte di Nello Principato, poi rientra a Messina e contemporaneamente alla bellissima esperienza con l’Amatori come under in DNC (con i nero arancio colleziona 13 gettoni di presenza e vince la fase provinciale del campionato Under 17), Lorenzo vince con la rappresentativa siciliana l’oro ai Giochi delle Isole 2012/13. Dopo l’esperienza a Reggio con la Scuola Basket Viola, diretta da coach Pasquale Iracà, nel campionato successivo veste la maglia della Vis Reggio in C Nazionale, dove colleziona 14 gettoni di presenza. Nella scorsa stagione va in prestito alla Piero Lepro Spadafora, ma un infortunio lo mette fuori causa ad inizio stagione e non gli permette di ritagliarsi il giusto spazio nella formazione allenata da coach Maganza. Adesso Di Dio si è ripreso dal problema fisico ed è pronto alla nuova avventura con la canotta della Basket School Messina.

 

Lorenzo DI Dio in azione

Lorenzo Di Dio in azione

“Sono felice del mio arrivo al Gruppo Zenith Messina – afferma Lorenzo Di Dio – e di poter giocare in una delle più importanti squadre della mia città, che ringrazio per l’interesse e la fiducia. Sono certo di poter dare un notevole contributo alla squadra grazie alle mie caratteristiche”. La stagione scorsa non è stata certo fortunata per Lorenzo, il quale si vuole riscattare con gli “Scolari”: “La mia precedente stagione alla Piero Lepro Spadafora è stata purtroppo condizionata da un brutto infortunio, ma fa parte di questo sport e ne sono venuto fuori grazie alla passione e a tanti sacrifici. A Messina ritroverò un compagno di squadra super come Peppe Carnazza, con il quale sono cresciuto, e coach Dani Baldaro che mi aveva contattato già in passato”. Non può mancare una valutazione sul prossimo campionato: “Quello che prenderà il via a settembre sarà sicuramente un campionato di alto livello grazie ad una notevole presenza di americani. Ho letto tante critiche a riguardo, ma penso che tutti si rinforzano, bisogna adeguarsi ed io giovane non vedo l’ora di allenarmi insieme a loro. Non vedo l’ora che inizi questa nuova stagione”. Di Dio chiude con un pensiero agli Spartans, ai quali avrebbe senz’altro voluto dare di più: “Ringrazio per tutto e saluto con affetto coach Gigi Maganza e gli auguro un in bocca a lupo per la prossima stagione”.

Commenta su Facebook

commenti