Lo Sporting S. Agata vince a Milazzo (67-81) e si conferma seconda forza

Milazzo-S. AgataMilazzo-S. Agata

In un PalaValverde di Milazzo presentatosi non nelle migliori condizioni sotto il punto di vista della pulizia, specie in tribuna, segnale dell’ormai comune abbandono degli impianti sportivi pubblici, i ragazzi dello Sporting S. Agata di coach Fiasconaro ottengono un’altra meritata vittoria contro il Minibasket Milazzo di coach Pirri. Prova di maturità per tutti i ragazzi della compagine nebroidea che, partiti con qualche affanno, ritrovano già al termine del primo quarto il giusto ritmo di gara rimontando il risultato grazie sopratutto ad Urso che, in serata si, realizza una serie di tiri da tre che consentono il sorpasso.

Gli avversari cercano di innervosire con un pressing asfissiante i ragazzi di coach Fiasconaro che  tengono duro e riescono a mantenere costantemente i dieci punti di vantaggio che diventeranno 14 al termine dei 40 minuti di gioco. 67-81 il risultato finale che consente alla Sporting di affrontare con serenità questa settimana impegnativa di allenamenti per la preparazione al big match di questa domenica contro la capolista imbattuta Il Nuovo Avvenire di Spadafora.

Sporting S. Agata

Gioia S. Agata

E’ la seconda sconfitta consecutiva per il Minibasket Milazzo di coach Giuseppe Pirri questa volta in casa. Queste le dichiarazioni di coach Pirri a fine gara: ”Non stiamo passando un bel momento per vari motivi. Abbiamo giocato la partita più brutta del nostro campionato. Quando le cose non vanno bene il primo a prendersi le colpe deve essere il coach. Dobbiamo ricompattarci e proseguire il cammino tutti insieme, ogni singolo dito della mano può’ rompersi ma tutti insieme formano comunque un pugno. Sono sicuro che già dalla prossima ci sarà una reazione“.

Milazzo-Sporting Sant’Agata 67-81
Milazzo: Saija 6, Italiano 10, Spanò 29, Catanesi 6, Genijac 18, Miranovic 3, Cuccuru, Maimone, Gitto, Saporita, De Paoli. All.: Pirri

Commenta su Facebook

commenti