Serie D, Adm e Sportradar insieme a difesa del calcio pulito. Siglato un protocollo

Fasi concitate in mezzo al campo

La Lega Nazionale Dilettanti, l’Agenzia delle dogane e dei monopoli e Sportradar AG hanno siglato un Protocollo di collaborazione finalizzato a rafforzare le attività di monitoraggio e controllo, attraverso lo scambio di informazioni e dati, su tutte le partite del campionato di Serie D. Un importante e concreto passo avanti nella lotta e nella prevenzione del match-fixing, che consente di migliorare ulteriormente l’azione di vigilanza e prevenzione a tutela dell’integrità e regolarità delle partite della Lnd, playoff e playout inclusi. L’Agenzia delle dogane e dei monopoli, organo statale regolatore delle scommesse in ambito nazionale, e Sportradar AG, agenzia internazionale preposta al monitoraggio ufficiale di tutte le competizioni Uefa e Fifa, opereranno fianco a fianco, mettendo a fattor comune i dati e le informazioni acquisiti attraverso il monitoraggio dei mercati nazionali ed internazionali delle scommesse. Il Protocollo di collaborazione consente di sviluppare importanti sinergie nella lotta al match-fixing, aumentando e migliorando notevolmente la capacità di analisi dei flussi di betting, al fine di individuare le cd. situazioni anomale ricollegabili a possibili combine sportive. “Grazie a questo accordo la Lega Nazionale Dilettanti rilancia con vigore il proprio impegno nella lotta alle frodi sportive che minano alle fondamenta la credibilità del calcio italiano – ha dichiarato il Presidente della LND Cosimo Sibilia.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com