Marcel Kittel concede il bis. Adesso il Giro torna in Italia

Giro d'ItaliaIl trionfo di Kittel in volata

Terza e ultima giornata in terra olandese per il Giro d’Italia e ancora una meravigliosa giornata e un pubblico calorosissimo a fare da cornice alla carovana rosa. Tappa pianeggiante che arride nuovamente ai velocisti con un Marcel Kittel strafavorito.

successo di Kittel

Kittel esulta per la vittoria al Giro

La terza tappa si snoda da Nijmegen ad Arnhem (190 km) e la fuga nasce subito dopo il via. Sono in quattro: Giacomo Berlato (Nippo-Vini Fantini) e Maarten Tjallingi (Lotto NL-Jumbo) già in avanscoperta ieri, Johann Van Zyl (Dimension Data) e Julen Amezqueta (Wilier-Southeast). Il primo ritiro del Giro n.99 è il 39enne francese Jean-Cristophe Péraud (Ag2r-La Mondiale), 2° al Tour 2014, caduto rovinosamente e costretto all’abbandono. La corsa scivola via monotona con i battistrada che raggiungono un vantaggio massimo di 9’. Poi le squadre dei velocisti iniziano a muoversi e lo scarto si riduce vistosamente. Nel finale, un circuito di 14 km da ripetere due volte. Ai -16 il vantaggio è ancora di 2’. Ultimo giro con i fuggitivi che transitano con 1’11”. Van Zyl rompe gli indugi e allunga a 12,5 dal termine, gli altri tre non ne hanno più e vengono riassorbiti. Il sudafricano, invece, conserva ancora una bella pedalata e riesce a tenere a bada il ritorno del gruppo, all’interno del quale si stenta a trovare un accordo tra le squadre dei velocisti.

Finale – Ma negli ultimi 4 km la Etixx prende decisamente il comando delle operazioni e Van Zyl viene ripreso a 1,8 km dal sogno di vincere una tappa al Giro. Velocità folle in testa al gruppo con Matteo Trentin e Fabio Sabatini a pilotare Kittel. A 250 metri dalla linea Sabatini esaurisce il suo compito e Kittel salta Boy Van Poppel e divora i metri che lo separano dal traguardo. Praticamente vince per distacco con una dimostrazione di forza e potenza impressionante. Alle sue spalle, finiscono nell’ordine Viviani, Nizzolo e Greipel. Per Kittel successo doppio, con l’abbuono conquista la maglia rosa. Domani trasferimento, si riprenderà martedì da Catanzaro con Kittel in rosa.

Ordine d’arrivo

1.Marcel Kittel (Etixx-Quick Step) in 4h23′45″
2. Elia Viviani (Team Sky)
3. Giacomo Nizzolo (Trek-Segafredo)
4. André Greipel (Lotto Soudal)
5. Alexander Porsev (Team Katusha)
6. Kristian Sbaragli (Dimension Data)
7. Moreno Hofland (Team LottoNL-Jumbo)
8. Arnaud Démare (FDJ)
9. Rick Zabel (BMC Racing Team)
10. Matej Mohoric (Lampre-Merida)

The following two tabs change content below.
Giuseppe Girolamo

Giuseppe Girolamo

Giornalista sportivo, iscritto all'OdG della Sicilia. Appassionato di ciclismo!

Commenta su Facebook

commenti