L’Igea Virtus interrompe la trattativa con Longo. Adesso la serie D è a rischio

Igea VirtusI vertici dell'Igea Virtus con il tecnico ed alcuni dirigenti (foto Rotella)

E’ la nota che chiude definitivamente la finestra lasciata socchiusa da Vincenzo Longo. Perché non poteva protrarsi oltre l’attesa dell’Igea Virtus, che oggi ha posto fine alla propria attesa verso l’imprenditore marchigiano. “Dopo il primo accordo dello scorso 20 giugno, – si legge proprio nella stringata comunicazione ai giornalisti – la trattativa per il passaggio della società all’imprenditore Vincenzo Longo non si è concretizzata e, ad oggi, martedì 3 luglio, la stessa si ritiene interrotta“.

Igea Virtus

I tifosi dell’Igea Virtus a Ercolano (foto Andrea D’Amico)

Confermati dunque tutti i timori che si erano addensati intorno al tavolo della cessione, rilanciati nelle ultime ore dal presidente dimissionario Nino Grasso. Se il passato dello stesso Longo preoccupava già, contando due casi molto simili a quello che si sarebbe appena consumato, non lasciava presagire di meglio una trattativa che ha presto lasciato gli uffici del club per trasferirsi sulle colonne dei giornali. E che lì sembra destinata a dissolversi, nelle poche ore che separano le rassicurazioni a vuoto del direttore generale in pectore, Antonino Monterosso ed il comunicato conclusivo del club giallorosso. Chiusa l’unica finestra, l’Igea Virtus resta al buio.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti