L’Handball Messina “rosa” vince il derby dello Stretto

Handball MessinaHandball Messina

La formazione femminile dell’Handball Messina passa al “PalaBotteghelle” di Reggio Calabria in un match valido per il penultimo turno della Regular Season del torneo di 2^ Divisione Nazionale di pallamano. Grazie ai tre punti conquistati contro il T.H. Reggio Calabria di mister Barbarello, Chillè e compagne agganciano in vetta alla classifica la Messana, con quest’ultima tuttavia in vantaggio per via della miglior differenza reti.

Carmen Tandurella

Carmen Tandurella (Handball Messina)

Per stabilire la griglia della cosiddetta “fase a orologio”  sarà adesso decisivo il prossimo turno, con l’Handball Messina che ospiterà il “sette” del Lamezia Terme e la Messana che dovrà affrontare tra le mura amiche il temibile Badolato, terza forza del torneo. Tornando al match contro il T.H. Reggio Calabria, le ragazze di Alessandro Costantino hanno sempre condotto la gara sul piano del punteggio, ma questa volta la prestazione non è stata delle migliori. I tre punti sono arrivati grazie soprattutto alle reti del terzino Giusi Prisa, cannoniere principe della squadra e top scorer dell’incontro (11 marcature), oltre che alle parate di Deborah Braccini e Rosaria Musumeci, sempre pronte e reattive davanti agli attacchi avversari.

A fine gara, quindi, Alessandro Costantino salva soprattutto il risultato, consapevole che la sua squadra può e deve far meglio sul piano del gioco: “Non è stata  una bella partita, probabilmente quella che quest’anno abbiamo interpretato peggio. Troppi cali di concentrazione e, ovviamente, non è con queste prestazioni che possiamo sperare di andare avanti e giocarci delle chances in chiave promozione. Le maggiori responsabilità per quello che si è visto in campo – prosegue il tecnico dell’Handball Messina –  sono, comunque, mie e l’unica cosa che adesso vorrei dire alle ragazze è  di rimboccarsi le maniche e continuare a lavorare sodo. Volendo proprio trovare qualcosa di positivo faccio i complimenti ai miei due portieri Braccini e Musumeci, che si sono disimpegnate più volte alla grande davanti agli attacchi delle nostre avversarie”.

Alessandro Costantino

Alessandro Costantino

Il tabellino della gara

T.H. Reggio Calabria – Handball Messina  12-20 (p.t.4-8)

T.H. Reggio Calabria: Costantino 2, Felicetti 1, Guarnaccia , Martelli, Placanica , Strangio 1, Vallelonga 2, Vartolo 5, Ripepi 1, Mesiano, Petrova, Ciobotaru. All. Barbarello.

Handball Messina: Musumeci, Brunello, Chillè 1, Prisa 11, Mangano 1, Tandurella 4, Braccini, Camardella 2, Nasisi 1, Duca, Mollica, Miduri. All. Costantino.

Arbitri: De Vita e Scalici.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com