L’Fp Sport vuole ripartire. Cavalieri: “Retrocessione sofferta ma vedo grande voglia di rivalsa”

Cavalieri circondato dagli avversari

Un’amara retrocessione non può rappresentare il punto di non ritorno per l’Fp Sport Messina che ha lasciato la serie C Silver col proposito di ritornarci nel prossimo futuro. Un risultato originato da tanti fattori e complicazioni che hanno visto indiretta protagonista la società peloritana che, dopo un’annata no, vuole dimostrare sin da subito di voler reagire e ripartire con un’attenta programmazione. E’ l’uomo simbolo Claudio Cavalieri a raccontare il particolare momento vissuto da tutto l’entourage bianco azzurro.
“E’ stato un finale di stagione triste ma io penso sempre positivo. Abbiamo commesso alcuni errori importanti, siamo giovani ma cresceremo. Serve un periodo di riposo perchè la serie C ha richiesto molte energie a livello organizzativo e fisico, abbiamo comunque reso la vita dura a tutte le altre formazioni del girone. Il rammarico va alle sfide col Gravina, le due giocate a San Filippo del Mela, punti persi per inesperienza ed errori di gioventù. Abbiamo puntato su alcuni giocatori che probabilmente non hanno reso appieno, Guarnaccia e Dispenzieri non si sono adattati al meglio alla nostra realtà e hanno peccato di personalità, pur avendo talento cristallino. Gangarossa invece ha dimostrato la sua importanza e merita la sottolineatura.

Sottomano di Andrea Gangarossa

Andrea Gangarossa si è messo in mostra con l’Fp Sport

Ulteriore sfortuna si è avuta dopo l’innesto di Stefan Milickovic che è dovuto ritornare in patria dopo poche gare giocate. Io, Francesco Paladina ed i dirigenti che ci aiutano non ci abbattiamo, certo la speranza minima era quella di salvarci e non ci siamo riusciti. Tra le note liete resta la maturazione di tanti giovani atleti messinesi che hanno recitato da protagonisti in serie C. Abbiamo pagato molto l’infortunio di Squillaci che ha dato spazio ad un grande Angelo Salvatico che a 16 anni ha già dimostrato numeri e progressi sensibili. Tutto il gruppo dei più giovani cresce a vista d’occhio, nonostante le difficoltà di fare pallacanestro a Messina nel reperire le strutture. A livello personale confesso che pur faticando a giocare contro ragazzi ben più giovani ho sempre dato il mio contributo alla causa e lo testimonia il fatto che rimango ai primi posti della speciale classifica marcatori del girone. Le basi che ho acquisito da ragazzo mi sono servite fino ad adesso e invito i giovani a non risparmiarsi e lavorare notte e giorno sui fondamentali per la loro crescita”.
“Cavalla” loda alcune rivali cittadine, omaggiando il Gruppo Zenith Messina per la promozione in serie C e l’Amatori Messina protagonista nei campionati giovanili. Un naturale passaggio di testimone tra due società molto attive sul territorio di Messina.
“Sono felice per tutta la dirigenza, un traguardo meritato specie per Massimo Zanghì e Patrizia Samiani, Bruno Donia, Dani Baldaro, che se lo merita per la grande passione che mette ogni giorno. L’Amatori lavora forte sui giovani e la finale under 18 è un bel traguardo per tutta la città e puntare sempre a migliorarsi. Spero che le società peloritane collaborino sempre più fra di loro in futuro, noi siamo sempre pronti a confrontarci con tutti e crescere per risollevare la situazione generale. Tanto lavoro è stato affrontato dal nostro settore giovanile che cresce ma che in futuro sarà ancora chiamato ad ottenere nuove soddisfazioni”.

Angelo Salvatico in palleggio

La rivelazione Angelo Salvatico in palleggio

Chiosa finale sul seguito che l’Fp Sport è riuscita a ritagliarsi iun città con un ringraziamento speciale rivolto a tutte le persone che orbitano con ruoli importanti al fine
“Ringrazio tutto lo staff tecnico, medico, i dirigenti al completo, le famiglie degli atleti ed il pubblico che fino all’ultimo ha assiepato la struttura del PalaRitiro. Se possiamo andare avanti è anche grazie al loro supporto, questo per me è un successo perchè significa che i valori del collettivo vengono prima di quelli del singolo. E’ da qui che dobbiamo ripartire e riprogrammare la nostra attività”.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva