Letojanni supera l’esame Partanna: Schifilliti e soci vincono in tre set

Savam Costruzioni LetojanniLa Savam Costruzioni Letojanni in azione

Alla vigilia quello che si chiedeva alla Savam Costruzioni Volley Letojanni (serie B, girone I) contro l’Atria Partanna era una vittoria piena ma soprattutto dimostrare di essere ben rodati sia sotto il profilo fisico che del gioco.  I letojannesi hanno raggiunto l’obiettivo sperato malgrado la formazione di coach Ferrara abbia dovuto fare a meno dei due centrali Schipilliti e Pino, alle prese con noie muscolari. Due elementi fondamentali senza i quali i peloritani sono riusciti lo stesso a battere un avversario molto scomodo, dando dimostrazione di carattere e voglia di mantenersi a ridosso delle battistrada.

Maceri Letojanni

Maurizio Schifilliti

Il Letojanni parte infatti con il freno a mano tirato, lasciando spazio ad un Partanna che si porta avanti 1 a 4. Sul 6 a 5 per  i locali cominciava poi un punto a punto continuo che rimaneva tale fino al 13-13: da qui i trapanesi spiccavano il volo, sfruttando i passaggi a vuoto dei letojannesi, in balia delle onde fino al 19 a 15 per Geraldi e compagni. II tecnico Ferrara chiamava allora time-out e al rientro in campo la situazione cambiava, con la Savam che ingranava la marcia e andava a recuperare 4 punti di svantaggio che servivano, poi, ad aver la meglio per 26 a 24 grazie ad una schiacciata di Mazza.

Nel secondo set Letojanni metteva sin dall’avvio sui giusti binari una frazione di gioco dalle tinte locali. Sul 9 a 6 per i letojannesi, il distacco aumentava di ben 5 lunghezze (13 a 8), anche se poco a poco gli ospiti rientravano in partita a causa di qualche errore di troppo in battuta. Ma, nonostante il ritorno dei trapanesi, i muri di D’Andrea e Remo garantivano la giusta copertura fino al 16 pari. A questo punto il coach messinese chiamava a rapporto i suoi e nell’arco di pochi minuti il punteggio parlava chiaro: Savam 23, Atria 20.  I ragazzi di Ferrara sbagliavano in battuta così come i partannesi che si arrendevano alla fine sul 25 a 22 dopo il punto decisivo di D’Andrea. Si andava dunque al terzo parziale che iniziava anche stavolta testa a testa: dal 4 a 4 fino al 12 a 12 le due squadre non riuscivano a prendere il largo, complici le numerose disattenzioni in battuta. Ma proprio sul 12 pari la situazione mutava rapidamente, con il Letojanni che scavava un solco di ben 4 lunghezze sugli avversari che ritornavano sulla retta via, pareggiando sul 16 a 16 grazie ad un ottimo Geraldi. Da qui in poi monologo Savam che allungava sul + 3 (20 a 17), controllando fino al 25 a 21, ottenuto grazie alla schiacciata vincente del solito Mazza.

Savam Costruzioni Volley Letojanni – Atria Partanna 3-0 (set: 26-24, 25-22, 25-21)

Savam Letojanni: Schifilliti 2, Princiotta 7, Corso 14, Mazza 12, Remo 7, Ruggeri (L), Scollo 1, Degli Esposti, D’Andrea 8. N.e Mastronardo, Pino, Schipilliti. ALL.: Ferrara

Atria Partanna: Ben Azzouz 4, Costanzo 2, Lombardo 5, Geraldi 12, Lumia 8, Roccazzella 5, Caracci 10, Sutera (L), Tamburello, Marchese. N.e Calandro,  Binaggia, Atria.

Arbitri: Rossino di Ragusa e Privitera di Siracusa

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti