Letojanni insegue il successo sul campo dell’Hering Pozzallo

Savam Costruzioni LetojanniI giocatori del Letojanni

La Savam Letojanni, compagine militante nel campionato di serie B di pallavolo, gioca sabato sul campo dell’Hering Pozzallo. All’andata Schifilliti e compagni riuscirono a spuntarla per 3 set a 1 ed è logico ipotizzare che anche questo confronto sarà piuttosto combattuto, considerando che il team ibleo è reduce da una sconfitta che vorrà riscattare. Sulla panchina del Letojanni siede Bonaccorso, che aveva iniziato la stagione proprio alla guida del Pozzallo. Bonaccorso che nel corso della settimana ha catechizzato i suoi nuovi atleti sui rischi che potrebbero verificarsi durante la terz’ultima partita della stagione.

Savam Letojanni

Il tecnico della Savam Letojanni Giovanni Bonaccorso (fonte pagina facebook Savam Letojanni)

La vittoria per 3 a 2 ottenuta la scorsa settimana contro il Palmi ha lasciato aperto uno spiraglio nella lotta play-off, in vista di un finale di campionato tutt’altro che scontato. Il Palmi, al primo posto a quota 53 punti, questo week-end se la dovrà vedere con un Papiro Fiumefreddo ormai salvo ma molto motivato, mentre il Modica, appostato al secondo posto a -1 dai calabresi, renderà visita ad un Partanna che in casa riesce sempre ad esprimere al meglio il proprio potenziale. Sfide, dunque, molto interessanti i cui risultati potrebbero decretare, come già detto, la fine delle speranze della Savam di cullare il sogno spareggi: se Palmi e Modica vinceranno per i letojannesi sarà solo terzo posto. Un sestetto, quello jonico, che ha ormai raggiunto tale posizione non più tallonabile da alcuna squadra e che molto probabilmente dovrà fare a meno del centrale D’Andrea, alle prese con un infortunio al ginocchio sinistro che lo ha tenuto lontano dal palazzetto per tutta la settimana. Mentre il martello ricettore Boscaini si sta lentamente riprendendo da un fastidio alla spalla che non gli ha permesso di allenarsi al meglio nella seduta di mercoledì. Per il resto tutti a disposizione per una gara che sarà arbitrata da Renzi e Montaudi di Latina