Leones battuta di misura nell’esordio in serie B

serie bEsordio dall’epilogo amaro nel torneo di serie B per la Leones Messina, che è stata sconfitta con il risultato di 7 a 6 dal Cosenza in un match tutt’altro che scontato.

Partono bene i calabresi che si portano subito sul 2 a 0, sfruttando nel migliore dei modi una superiorità numerica con Trocciola ed un ottimo contropiede finalizzato da Barranco. Immediata e veemente è, però, la reazione dei messinesi che grazie alle realizzazioni di Raffaele Cusmano e Fulvio Arnaud, intervallate dalla rete del cosentino Talotta, ribaltano il punteggio (3-4). Il match prosegue su un equilibrio sottile, tanto che alla fine del terzo parziale si è sul 5-5. Nell’ultima e decisiva frazione Francesco Naccari riporta i peloritani in vantaggio con una magistrale palombella, ma Trocciola e compagni riacciuffano il pari ed infine, a meno di un minuto dalla sirena, l’ottimo Spadafora sigla la rete della vittoria battendo dalla distanza Enrico La Tona, certamente il migliore in vasca. Sono andati a segno per la Leones: Cusmano (3), Luca Tarascio, Arnaud e Naccari.

“Siamo, comunque, soddisfatti per la prestazione generale della squadra contro un avversario molto forte – ha dichiarato il presidente Leonardo Berdiè chiaro che per come sono andate le cose ci aspettavamo almeno un punto, essendo stati avanti per trequarti di partita, ma alla fine il Cosenza è stato più bravo ed esperto di noi ed è riuscito e mettere la testa avanti nel momento giusto”. Prossimo appuntamento per i messinesi previsto sabato, alla piscina Cappuccini (ore 15), contro la Pozzillo di Acireale.

TUBISIDER COSENZA – LEONES MESSINA 7-6 (2-0,1-4,2-1,2-1)
Tubisider Cosenza: Palermo, Cerchiara, Bartolomeo, Chiappetta, Bellone, Trocciola (2), Barranco (1), Spadafora (3), Morrone, Fasanella, Manna, Guaglianone, Talotta (1). Allenatore: Francesco Manna.
Leones  Messina: La Tona, Arnaud (1), A. Naccari, Pantò, Arcovito, Tarascio (1), Cusmano (3), Scolaro, Cassone, F. Naccari (1), Falvo D’Urso, Antonuccio, Bonansinga. Allenatore: Francesco Naccari.
Arbitro: Francesco Palmieri di Cosenza.
Note: espulsioni 13 a favore Tubisider Cosenza, 9 a favore Leones Messina.

 

Commenta su Facebook

commenti