Le catanesi centrano il successo, Cefalù, Green e Costa d’Orlando cominciano alla grande

La Costa d'Orlando in difesa

La giornata inaugurale del campionato di Serie C Silver ha già evidenziato quali sono le formazioni che potranno recitare un ruolo di primo piano in questa stagione. Ferme Patti, San Filippo del Mela, Licata e Canicattì, sono scese in campo dodici formazioni. Eclatante la vittoria casalinga della Zannella Cefalù (109-70) a spese della giovane squadra allenata da coach Paladina, che soccombe di 39 punti, nonostante nei primi venti minuti era riuscita a restare in partita, ma Cooper e compagni hanno spinto a tutto spiano ed alla fine hanno superato i cento punti. I messinesi si possono rallegrare per la prova più che positiva del giovanissimo Salvatico. Non sono certo queste le partite che Cavalieri e compagni devono vincere e contro una delle corazzate del girone forse non si poteva fare di più. Fra le grandi del girone, vince e su un campo ostico la Costa d’Orlando. Non era facile uscire indenni dal PalaKradina di Siracusa, ma la squadra di Condello ha avuto il merito di saper soffrire nel primo quarto e poi riuscire a conquistare un buon vantaggio che ha saputo gestire fino al termine. Il 71-78 finale è arrivato grazie anche ad una grande prestazione difensiva dei paladini che hanno limitato le bocche da fuoco artusee Sorrentino e Smith, oltre ad una prova di squadra di gran livello con ben otto giocatori andati a segno. Facile vittoria esterna del Green Basket (74-108) contro Milazzo sul parquet di Torrenova. La squadra mamertina ancora incompleta nulla ha potuto di fronte ai palermitani che hanno messo in mostra tutto il loro potenziale offensivo, con ben sei giocatori andati in doppia cifra. Nel team di Tonino Interdonato ha brillato l’inglese Layne (top scorer del match con 32 punti), ma non è bastato a contrastare il predominio dei “verdi” di coach Bonanno. Esordio positivo per il Cus Catania, gli etnei rimandano a casa battuta la Vigor Santacroce (70-61 il finale), nonostante il buon avvio degli ospiti, in vantaggio fino alla metà del secondo parziale. Poi la squadra di coach Malagò prende il sopravvento, nonostante l’ottima prova del play ragusano Occhipinti (23 punti personali) e porta a casa un successo importante. Esordio amaro per il Nuovo Avvenire Spadafora sconfitto per 66-61 sul campo dello Sport Club Gravina. La partenza a razzo degli etnei ha sorpreso il team di coach Maganza che però era riuscito a rimontare e rimanere in scia ai padroni di casa. Nel quarto finale, il team di coach Del Vecchio è stato bravo a tenere a distanza di sicurezza i tirenici. Il successo del Giarre (80-65) contro la Nova Virtus Ragusa permette alle formazioni catanesi di centrare l’en plein. Il team di coach Borzì ha fatto divertire i tanti appassionati giunti al PalaJungo per il ritorno in serie C dei gialloblù. Ragusa ha tenuto botta per tre quarti, ma ha ceduto di schianto nell’ultimo parziale. Giarre, trascinata da Marzo, Arcidiacono e Casiraghi, può togliersi qualche bella soddisfazione in questa stagione.

L'allenatore del Cocuzza Francesco Romeo

L’allenatore del Cocuzza Francesco Romeo

La seconda giornata prende il via venerdì 2 ottobre con l’anticipo fra Nuovo Avvenire Spadafora e Studentesca Licata, in programma alle ore 19:00 presso l’impianto comunale del centro tirrenico. Senza il totem Contaldo la squadra di Maganza proverà a conquistare i primi due punti in campionato. Dirigono i fischietti ragusani Ferraro e Giunta. Alle 18:30 di sabato fa il suo esordio in campionato il Cocuzza di San Filippo del Mela. La squadra di coach Romeo ospita il Cus Catania. Dirigono il match Cappello di Porto Empdocle e Panno di Piazza Armerina. In campo sabato anche la Costa d’Orlando, impegnata sul parquet del PalaValenti contro lo Sport Club Gravina. Il match sarà diretto da Barbera e Tartamella di Trapani. A caccia dei primi punti anche la FP Sport Messina, che domenica 3 esordirà in casa ospitando la Virtus Basket Canicattì di Beto Manzo. Al PalaRitiro arbitreranno Castorina di Giarre e Fichera di Aci Catena. Match interno anche per lo Sport è Cultura Patti. Dopo lo stop forzato della prima giornata, il team di Pippo Sidoti ospiterà il Giarre. Al palasport pattese arbitreranno Silvia Noto di Palermo e Valeria Vento di Messina. A Santa Croce di Camerina, la Vigor ospita l’Aretusa di coach Marletta, entrambe le squadre sono a quota zero in classifica e sono alla ricerca della prima affermazione stagionale. Lucifero di Milazzo e Spanò di Messina dirigeranno la gara. Debutto casalingo anche per la Nova Virtus Ragusa, il team di coach Di Gregorio se la vedrà con il Minibasket Milazzo. Al PalaPadua arbitreranno la Perrone di Augusta ed Attard di Priolo Gargallo. Chiude la seconda giornata il big match del PalaMangano fra il Green Basket Palermo e la Zannella Cefalù. Si prevede grande spettacolo al PalaMangano dove arbitreranno Massari di Ragusa e Paternicò di Piazza Armerina.

Commenta su Facebook

commenti