La F.P. Sport Messina si rinforza sotto i tabelloni con Luigi Dispinzeri

Luigi DispinzeriLuigi Dispinzeri

La F.P. Sport Messina raggiunge un accordo per la stagione sportiva 2015/2016 e ufficializza l’ingaggio di Luigi Dispinzeri, ala di 200 cm nativa di Caltagirone e proveniente dalle giovanili della Pallacanestro Trapani. Dispinzeri, oltre al passato nel settore giovanile granata, vanta molteplici convocazioni in Nazionale e nei raduni under 15 e under 16, grazie alle quali ha partecipato anche a Tornei Internazionali. Di passaggio nella Scavolini Pesaro, il ritorno a Gela nel 2009 è determinante per l’atleta che contribuisce al raggiungimento delle finali della categoria under 19, oltre ad apparizioni e buone prestazioni con la prima squadra in Serie C, con 5.7 punti e 2.7 rimbalzi in 25 minuti di media per partita. Nella stagione 2013/2014 viene messo sotto contratto dalla Sigma Barcellona, con la quale società calca i parquet di Legadue Gold, per poi finire la scorsa stagione con la maglia dello Sport è Cultura Patti. L’ingaggio di Dispinzeri sarà fondamentale per la crescita della squadra di coach Francesco Paladina, che potrà annoverare tra le file del roster un elemento di sicuro impatto ed esperienza, da utilizzare già nella prima gara in casa contro Canicattì. La collocazione tattica del nuovo tassello della F.P. sarà probabilmente da 4, con la possibilità di giocare 5 in un quintetto piccolo. “Sono felice di aver raggiunto un accordo con la F.P. Sport Messina,” – dice Dispinzeri, intervistato dallo staff – “una squadra giovanissima che punta a far bene in un campionato difficile come quello della serie C Silver. Il primo impatto con la squadra è stato ottimo, mi sento integrato in un grande gruppo nonostante sia qui solo da poco, e questo la dice lunga sulle nostre aspettative: un gruppo compatto e coeso è fondamentale per il prosieguo e per la buona riuscita del campionato, e questa situazione mi fa pensare che nonostante la stagione sia ancora lunga partiamo sicuramente col piede giusto.”

Commenta su Facebook

commenti