L’Amatori Messina convince contro l’Invicta Caltanissetta e si gode il primato in classifica

Amatori MessinaPalla a due Amatori Messina-Canicattì

Terzo successo in tre gare per il Tricenter Riabilitazione Idrokinesi Sport Amatori Basket Messina che supera col punteggio di 77-53 l’Asd Invicta Basket Caltanissetta infliggendole la prima sconfitta stagionale. I nero-arancio rimangono così imbattuti e nonostante aver osservato il turno di riposo possono godersi la testa della classifica a quota sei punti (con una partita in meno). E’ una vittoria netta quella del “PalaTracuzzi” nella sfida d’alta quota contro il team nisseno di coach La Bua.

Inizio equilibrato, come conferma il 9-8 al 5’, che vede subito come protagonisti Maggio e Giarrusso. I padroni di casa allungano poi grazie ai canestri di Cordaro (22-12) in giornata di grazia con 18 punti personali. Nel secondo parziale, una tripla di Mondello e la vivacità di Pistorino vanificano la fisicità di Lombardo ed i peloritani volano, così, al 16’ sul +14 (34-20). Dopo l’intervallo lungo chiuso con Messina in vantaggio sul 41-28, i nisseni cercano di rifarsi sotto nel punteggio, spronati dall’esperto Sanicola, ma gli scatenati Maggio (19 personali) e Cordaro vanificano sul nascere i loro confusionari tentativi.

Davide Maggio (Amatori Messina)

Nel prossimo turno la neo-capolista Messina è attesa da una trasferta probante nella tana dell’Adrano Basket ma per Restuccia e compagni l’obiettivo è chiaro, ovvero quello di continuare a giocare sugli stessi standard di rendimento, consapevoli del proprio valore ma anche delle indubbie qualità del team etneo.

Amatori Messina-Invicta Caltanissetta 77-53
Parziali: 22-12; 41-28; 61-41
Amatori Messina: Mondello 9, Pace 11, Paratore, Pistorino 6, Casablanca, Currò 6, Romano, Restuccia 4, Valitri 4, Cordaro 18, Migliorato, Coltraro, Maggio 19. All. Maggio.
Invicta Caltanissetta: Alù 6, Amico 1, Giarrusso 6, Lombardo 8, Pilato 6, Sanicola 13, Sciaulino 2, Terrana 4, Turturici 3, Uka, Valenti, Caruso 4. All. La Bua. 
Arbitri: Squadrito e D’Amore di Messina.

Commenta su Facebook

commenti