L’Alma Patti imbriglia la capolista per metà gara ma Brescia esce alla distanza

Alma Patti a fine garaAlma Patti a fine gara

Altri due punti scivolano via per l’Alma Patti, questa volta contro la capolista Brixia Brescia, vincente al PalaSerranò 75-81. Le padrone di casa dilapidano un vantaggio rassicurante in doppia cifra, non riuscendo a ribaltare la gara a proprio favore nel quarto parziale.

Marta Verona in azione

Marta Verona in azione (foto Tumeo)

Eppure era stato un ottimo inizio per le padrone di casa dell’Alma, con un gioco da tre punti concretizzato da Cupido e le trame di gioco tra Galbiati e Verona subito vincenti. Brescia perde Zanardi per un colpo al gomito, ma la capitana Sozzi guida con ciqnue punti personali. De Cristofaro piazza la tripla del 7-11 e da questo momento la gara prosegue tra gli errori al tiro di entrambe le squadra. Patti si sblocca a 3′ dalla fine portando Brescia al bonus e realizzando dalla linea della carità con Kramer e Coppolino. Il quarto si chiude con le padrone di casa in svantaggio di un punto (12-13).

Un altro buon parziale dell’Alma apre la frazione (5-0), Marta Verona mette la firma sul +3 mentre per Brescia Angelina Turmel è devastante. Trovata la marcatura sulla francese le ragazze di coach Buzzanca volano addirittura fino al +10 (35-25). Zanardi e Sozzi permettono però a Brescia di ridurre lo scarto di fine secondo quarto sul -9 (42-33).

Giorgia Manfrè

Giorgia Manfrè in azione (foto Tumeo)

Nella terza frazione l’Alma si porta sul +12 salvo farsi rimontare dai liberi di Zanardi, le incursioni di Olajde e le bombe di De Cristofaro. Coach Buzzanca è costretta al time out a 6′ sul 47-43. Un antisportivo per Brescia e un tecnico a Patti spostano il punteggio dalla lunetta, ma sono le ospiti ad avere più continuità a canestro, tanto da arrivare sul 52-58 grazie alla tripla di Rainis. Sempre Marta Verona mantiene in vita l’Alma realizzando allo scadere il 56-60.

Nel quarto quarto Brixia mette la freccia e sorpassa l’Alma, canestro dopo canestro, fino a costruire un sorprendente 65-75. È uno scarto che le siciliane non riusciranno più a recuperare, nonostante i 10′ da spendere nella frazione e la press provata a 3′ dal termine. Non basta a Patti una monumentale Marta Verona né un’ispirata Giorgia Manfrè, con la solita generosa Rosa Cupido e i 19 di Galbiati. Il duo Sozzi-Olajide permette alla Brixia di portare via i due punti dalla Sicilia.

Virginia Galbiati

Virginia Galbiati ha realizzato 19 punti

Alma Patti – Brixia Brescia 75-81
Parziali: 12-13, 42-33, 56-60
Patti: Coppolino 2, Stoichkova 4, Galbiati 19, Merrina 1, Cupido 10, Diouf ne, Verona 24, Kramer 5, Boccalato, Manfrè 10, Caliò ne. All. Buzzanca
Brescia: Olajide 18, Sozzi 16, Zanardi 13, Tomasoni, De Cristofaro 13, Bonomi, Faroni, Rainis 11, Turmel 10. All. Zanardi
Arbitri: Bianchi e Meli

La Classifica aggiornata: Brixia Basket 18, La Bottega del Tartufo Umbertide** 14, E-Work Faenza**** 12, Bruschi Galli San Giovanni Valdarno**** 12, Techfind San Salvatore Selargius** 12, Palagiaccio Firenze**** 10, Crédit Agricole Cestistica Spezzina** 10, Fe.Ba. Civitanova Marche* 8, Acciaierie Valbruna Bolzano**** 6, Alma Basket Patti* 6, Cus Cagliari*** 4, Jolly Acli Livorno** 4, Giorgio Tesi Group Nico Basket***** 2, Surgical Virtus Cagliari** 0.
*una partita in meno
**due partite in meno
***tre partite in meno
****quattro partite in meno
*****cinque partite in meno

The following two tabs change content below.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva