L’Acquedolci conquista il derby a San Fratello ma cambia guida tecnica. Arriva Calogero Armeli

AcquedolciAcquedolci

L’Asd Acquedolci si impone con un perentorio 3-1 in casa del San Fratello; è il terzo derby conquistato in meno di un mese.
L’ottimismo riposto dalla dirigenza acquedolcese nella compagine di quest’anno, non avrebbe mai legittimato la speranza di aggiudicarsi tre derby con il San Fratello (due dei quali fuori casa) nell’arco di un mese. Ed in effetti la fase iniziale di questo ultimo incontro lasciava trasparire l’enfasi e l’equilibrio tipicizzanti incontri di questa natura. Nessun tiro in porta da entrambi i lati per oltre 20 minuti e una fase di studio dettata piuttosto dal rispetto reciproco e dal timore di una letale incursione “nemica”. Tutto cambia al 29′, quando a seguito di un delizioso scambio appena fuori area tra Iuculano e Di Pietro, la palla da quest’ultimo viene servita all’accorrente Caruso il quale, dal limite, lascia partire un siluro che si insacca sotto la traversa lasciando senza reazione l’incolpevole estremo difensore sanfratellano. La partita viene praticamente congelata al 35′ quando il solito Iuculano, con una punizione dal limite di Pinturicchiana memoria, insacca all’incrocio dei pali per il 2-0 della squadra biancoverde.

Pubblico del Gagliani di San Fratello

Il match viene definitivamente archiviato quando Di Pietro, al 58′ trasforma un rigore per fallo di mano in area. Al minuto 81, a partita ormai virtualmente conclusa, il direttore di gara concede un altro rigore ai sanfratellani a seguito di un fallo attribuito a Travaglia; penalty che Caprino trasforma regalando la rete della bandiera al San Fratello. Per dovere di cronaca si segnalano le espulsioni di Calabrese e Cortese per vibranti proteste.

Nonostante l’ottima classifica, 4 punti nelle prime due gare di campionato, nelle ultime ore l’Acquedolci ha comunicato che la conduzione tecnica della prima squadra è stata affidata a mister Calogero Armeli che rileva il tecnico Buono. Mister Armeli, oltre i tanti piazzamenti playoff, vanta vittorie importanti come un campionato di prima categoria ed uno di seconda categoria, più una finale di Coppa Sicilia che ha portato l’allora Rocca in promozione. La dirigenza ha augurato a Mister Armeli di fare un’ottimo lavoro e di raggiungere gli obiettivi prefissati.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com