L’Acireale ferma la corsa del Castanea. Granata spinti da Budrys, Patanè e Panebianco

CastaneaCastanea-Acireale

Ed alla 14° giornata del Campionato Regionale di Serie D Maschile Girone Azzurro Sud il Basket Acireale, superando al Palavolcan di Corso Italia il Castanea Messina col punteggio di 92 a 64, rimane da solo in testa alla classifica grazie anche alla battuta d’arresto subita dal Basket Gela ad Adrano. Messina arriva all’appuntamento con gli acesi con 4 vittorie consecutive alle spalle, ultima quella in casa con Adrano e con un organico che ha in Calarese e Leonardo Di Dio gli elementi più prolifici in termini di punti e nei lunghi RussellMolodovs e Marabello i punti fermi e consolidati che assicurano muscoli e centimetri sotto canestro. Acireale risponde con una grande solidità difensiva, compensando i centimetri con i saltatori e sacrificando Gulisano e Venticinque nel limitare il duo Calarese – Di Dio (21 punti il primo e 17 il secondo). Castanea non vince neanche un parziale, anzi negli ultimi dieci minuti si disunisce rischiando il meno 35 finale. Il risultato è che in nessun momento della gara si è avuta l’impressione che gli ospiti riuscissero a cambiare l’inerzia della stessa.

Castanea

Marcus Russell (Castanea)

Si parte subito con un 4 a interno ma Russell(13 punti) recupera una palla vagante e realizza sottomisura il 4 a 2. La difesa acese è tosta. Venticinque e Patanè tolgono fosforo e lucidità a Calarese e Di Dio ed in tal frangente è il solo Russell ad andare a canestro .Dall’altra parte i granata riescono a mettere pazienza nell’attaccare la difesa schierata; tre triple quasi consecutive stordiscono gli ospiti che non riescono a sfruttare nel colorato le potenzialità di Molodovs e Marabello costretti ad agire sempre in precario equilibrio. Acireale allunga e chiude il primo tempino sul 23 a 14. Il collettivo acese in difesa fa la differenza; Antronaco è un muro (9 rimbalzi per lui), Khomyn dà una mano in termini di punti (6 per lui) mentre Di Dio commette il terzo fallo e si va al riposo lungo sul 47 a 29 per Acireale. Messina non trova soluzioni alternative mentre i granata ricevono da Panebianco (24 punti, 4 su 9 da tre, 5 su 6 da due), Budrys (29 punti, 12 su 16 da due, 11 rimbalzi totali) e Patanè ( 23 punti, 9 su 13 da due) maggiore stabilità e continuità in attacco. Gulisano è l’ombra del suo avversario e pian piano i locali aumentano la forbice; 51 a 32 al terzo, 59 a 36 al quinto per chiudere la terza frazione di gioco sul 69 a 46. Ultimi dieci minuti decisamente senza alcun collante per gli ospiti, che nonostante riescano ad arrivare coi soliti al ferro non riescono a trovare o creare l’asse portante per restare attaccati alla partita. I granata, dunque, salgono ancora nel punteggio fino all’89 a 54 al settimo per chiudere poi l’incontro sul 92 a 64. Il prossimo turno vedrà la capolista solitaria acese di coach Gumina affrontare in trasferta al Palacossiga il Basket Gela domenica 11 Febbraio alle ore 18.30 mentre il Castanea riceverà a Ritiro Comiso.

Basket Acireale – Castanea Messina 92-64
Parziali: 23-14, 24-15, 22-17, 23-18.
Basket Acireale: Khomyn 6, Cerame, Budrys 29, Patanè 23, Panebianco 24, Privitera, Russo, Gulisano 6, Vasta, Venticinque A. 2, Antronaco 2. All.re: Gumina. Assistente: Panebianco. Tiri liberi 10 su 11. Tiri da tre: Patanè 1, Panebianco 4, Budrys 1.
Castanea: Di Dio Le. 17, Calarese 21, Spadaro 2, Frisone, Marabello 8, Di Dio Lo., Bonanno 1, Diallo Alha, Molodovs 2, Russell 13. All.re: Frisenda. Assistente: Ardizzone. Tiri liberi: 7 su 9. Tiri da tre: Di Dio Leo 1.
Arbitri: Arbace e Scalone di Ragusa.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com