La ZS Group Messina non sbaglia un colpo. Anche Comiso cade al PalaMili (74-58)

BSM Comiso Palla a dueBSM Comiso Palla a due

Ottavo successo consecutivo, diciottesimo in campionato, per la ZS Group Messina, che al “PalaMili” supera una coriacea Olympia Comiso per 74-58. Si conclude positivamente il tour de force, che ha visto gli scolari giocare tre gare in otto giorni, di cui due in trasferta. Non è stata una gara semplice, i ragusani hanno dato filo da torcere ai messinesi che hanno un po’ sofferto, soprattutto nei primi 25 minuti, ma poi, ritrovato lo smalto delle giornate migliori, hanno chiuso vittoriosamente la sfida con 16 punti di distacco dalla quinta forza del campionato. Sugli scudi Federico Manfrè, 19 punti (8/14 da 2, 3/5 ai liberi e 4 recuperi). Doppia doppia per il bomber Hamish Warden (18 punti e 14 rimbalzi, con 4/8 da 2, 3/4 da 3 e 30 di valutazione). Solita gara di sostanza per Marco De Angelis (autore di 12 punti con 6/10 da 2, 5 rimbalzi e 3 assist), Travis Black (11 punti, 9 rimbalzi, 5 recuperi e 2 assist), Giorgio Busco (6 punti, 4 rimbalzi, 2 recuperi e 2 assist) e Cristiano Scimone autore di 6 punti (2/4 da 3) in poco meno di 8 minuti giocati, con una tripla fondamentale sul finale del primo tempo. Sfortunata la prova di Lorenzo Genovese per via di un infortunio alla caviglia che ne ha condizionato il rendimento. Si è rivisto in campo Peppe Varotta che, dopo due mesi di stop, ha mostrato tanta voglia di tornare ad essere protagonista, mettendo a segno anche due punti. Comiso ha trovato nei soliti Boiardi e Occhipinti i suoi migliori realizzatori con 18 punti a testa.

Warden al tiro

Warden al tiro

La gara inizia bene per Comiso (0-5 con tripla di Boiardi e canestro di Occhipinti. Messina un po’ sulle gambe fatica a carburare. Poi Warden mette la bomba, Manfrè pareggia, Busco ruba palla e opera il sorpasso 7-5. Dopo l’1/2 di Warden ai liberi, la tripla di Occhipinti e il canestro da sotto di Turner regalano l’ultimo vantaggio agli ospiti (8-10). Manfrè in reverse pareggia, Paladina chiama time out e ridisegna la difesa che si schiera a zona. I giallorossi piazzano un break di 9-0 firmato da Manfrè (4), Warden, De Angelis e Black. Il reverse di Occhipinti nel finale del parziale, fissa il risultato sul 19-12 al 10’. Al ritorno in campo la Basket School difende ancora bene, Comiso trova punti solo dalla lunetta, mentre i padroni di casa con Manfrè, De Angelis e Warden volano sul +12 (27-15). Hayes e Boiardi riducono lo svantaggio (29-22) e dopo il canestro di Warden (bella la combinazione con De Angelis) Comiso si riporta sul -5 con il libero di Boiardi e il gioco da tre di Turner (31-26). La tripla di Scimone dall’angolo ricaccia indietro la squadra di Ceccato, che nel finale del tempo con Boiardi e Occhipinti ricuce lo strappo sul -4 (34-30) che chiude i primi 20 minuti di gioco.

All’inizio del secondo tempo, Occhipinti realizza il libero assegnato per il tecnico fischiato giustamente a Warden a fine primo tempo. Dopo i due punti di Manfrè, la bomba di Palazzolo vale il -2 (36-34). Manfrè (3) e Black (6) confezionano un break di 9-2, che riporta la ZS Group sul +9 (45-36). Il libero di Palazzolo e Hayes riportano a -6 Comiso, ma la Basket School preme sull’acceleratore e con un nuovo break di 11-0 iniziato da Manfrè e concluso dalla bomba di Warden, con in mezzo le pregevoli realizzazioni di Black e De Angelis. Il libero di Boiardi fissa il punteggio sul 56-40 al 30’. Nonostante i 16 punti di svantaggio, Comiso non molla. Occhipinti apre l’ultimo quarto con la tripla del -13, ma De Angelis prima e Varotta poi ricacciano a -17 gli ospiti. L’otto a zero di parziale firmato da Occhipinti, Pace e Turner, riporta a -9 l’Olympia. Paladina chiama time out e si fa sentire dai suoi ragazzi. La terza bomba della serata di Warden vale il +12 (63-51). Dopo i liberi realizzati da Boiardi i peloritani, con Black, De Angelis e Busco, piazzano il break che chiude i conti (69-53). Poi la tripla di Boiardi, il canestro di Busco, quello di Occhipinti e, infine, la bomba di Scimone che fissa il risultato sul 74-58. Finisce con la ZS Group Messina a centrocampo che festeggia l’ennesimo successo, applausi anche per Comiso che ha giocato una buona gara, penalizzata da qualche assenza. Martedì 25 si giocano i 67 secondi del derby con la Fortitudo e poi testa al big match del “PalaAlberti” contro l’OrSa Barcellona di sabato prossimo.

Fine gara BSM Comiso

Fine gara BSM Comiso

ZS Group Messina – Olympia Basket Comiso 74-58
Parziali: 19-12, 15-18 (34-30), 22-10 (56-40), 18-18
ZS Group Messina: Genovese, Olivo n.e, Ettaro, Varotta 2, Scimone 6, Warden 18, Gullo n.e., Busco 6, Black 11, Manfrè 19, De Angelis 12. Allenatore: Francesco Paladina
Olympia Basket Comiso: Pace 2, Floridia, Turner 7, Desari, Occhipinti 18, Boiardi 18, Palazzolo 4, Giaccone, Hayes 9, Piccione. Allenatore: Davide Ceccato
Arbitri: Miragliotta di Palermo e Tartamella di Trapani

Commenta su Facebook

commenti

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva