La ZS Group Messina fa sua la stracittadina. Fortitudo sconfitta al PalaMili 101-81

Basket School festeggia a centrocampo con un selfieBasket School festeggia a centrocampo con un selfie

In un PalaMili gremito di pubblico la ZS Group Messina si aggiudica il derby cittadino di serie C Silver, superando per 101-81 la Fortitudo Messina, al termine di una gara avvincente per almeno 30 minuti. Match in salita per gli scolari, che dopo nemmeno due minuti di gioco hanno dovuto rinunciare a Nino Sidoti, uscito per una distorsione al ginocchio. La squadra allenata da Pippo Sidoti e Francesco Paladina ha dovuto stringere i denti, con una rotazione in meno e con la situazione falli non certo ideale, dal momento che il suo sostituto, Varotta, commette due falli in pochi minuti. La Fortitudo, allenata da Dani Baldaro, parte bene e costruisce buone trame mandando a segno i propri esterni. Bellomo detta i tempi e Incitti realizza punti pesanti (14-21). Dall’altra parte Warden e Manfrè tengono botta: con due bombe l’australiano ricuce lo svantaggio e le due squadre vanno al riposo sul 20-21.  Nel secondo periodo la Basket School si mette alle spalle le scorie della gara di Gravina, stringe le maglie in difesa e con un parziale di 10-0 firmato da Manfrè, Scimone, De Angelis e Busco, vola sul +8 (32-24). E quando Busco mette il libero del +10 (41-31), la Fortitudo non molla e con un break di 7-0, propiziato da Di NezzaIncitti e Deconescu, si riporta sotto (41-38). Il finale del primo tempo la tripla di Barlassina riavvicina gli ospiti sul -2. Al riposo lungo il risultato è di 44-42.

Basket School Fortitudo Palla a due

Basket School Fortitudo Palla a due

Nel terzo periodo la Basket School conquista un discreto vantaggio, Varotta diventa protagonista del match, Barlassina e Incitti tengono in linea di galleggiamento i fortitudini (57-56). Il finale è tutto della ZS Group: Manfrè, Warden e Varotta confezionano un break di 12-0 che in pratica decide il derby. Alla mezzora il vantaggio della Basket School è di 12 lunghezze (69-57). Nell’ultimo quarto i giallorossi non mollano la presa, Varotta e Scimone firmano il +16 (76-60). La Fortitudo si disunisce, le triple di Warden e Varotta allargano la forbice, i padroni di casa allungano fino al +29 (101-72). I rimanenti minuti permettono alla Fortitudo di rendere meno pesante la sconfitta, finisce 101-81 fra gli applausi degli oltre 350 presenti al PalaMili. La Basket School cancella la brutta esibizione di Gravina e conquista in un colpo il derby e i primi due, fondamentali, punti della stagione. Per la Fortitudo di Claudio Cavalieri in futuro ci sarà l’occasione di ottenere i risultati sperati, per quanto di positivo mostrato sul parquet del PalaMili.

Buona prova di squadra degli scolari, con Warden top scorer del match con 29 punti (6 triple). Buone le prove di Manfrè, 20 punti con 4 bombe, Varotta (19 punti  di cui 3 triple) e  Scimone 15 (3 triple). In evidenza nella Fortitudo il giovane Incitti (21 punti alla fine). Domenica prossima la ZS Group Messina viaggerà alla volta di Adrano.

PalaMili per BSM Fortitudo

PalaMili per BSM Fortitudo

ZS Group Messina – Fortitudo Messina 101-81
Parziali: 20-21, 24-21 (44-42), 25-15 (69-57), 32-24.
ZS Group Messina: Sidoti, Olivo, Varotta 19, Warden 29, Scimone 15, Gullo, Busco 4, Manfrè 20, Daniels 5, De Angelis 9. Allenatore: Francesco Paladina
Fortitudo Messina: De Simone 3, Lanza, Di Nezza 10, Deconescu 7, Sqiuillaci 6, Russo ne, Bianchi 7, Conthe, Cordaro 8, Incitti 21, Bellomo 11, Barlassina 8. Allenatore: Dani Baldaro
Arbitri. Micalizzi di S. Agata Militello e Di Bella di S. Filippo del Mela

Commenta su Facebook

commenti