La Zannella Cefalù passa a Pozzuoli e conquista il secondo successo consecutivo

selfie Cefalù

Una partita decisa negli ultimi sessanta secondi: bella, vibrante, ricca di emozioni e con un Pala Errico pieno di tifosi gialloblù. Vince Cefalù che ha avuto la freddezza nel suo play americano Cooper d’infilare la tripla a 24″ dalla sirena che ha rimesso i siciliani avanti di una lunghezza (73-74) dopo che per Pozzuoli Pekic aveva strapazzato il canestro ospite con un tiro dalla distanza pochi istanti prima. Nel finale i campani non riescono a rimettere il match in loro favore e Cooper consegna alla sua squadra normanna il successo. Una sconfitta, la seconda dopo quella in casa del Cerignola la scorsa settimana, ancora per un distacco di pochi punti per i flegrei. Il rammarico maggiore è proprio questo perchè la Gma meritava in entrambe le partite ben altra sorte. Invece, la dea bendata sembra aver deciso di voltare le spalle ai ragazzi di coach Mauro Serpico. Nell’ago della bilancia negativo per i puteolani ci sono le troppe palle perse in fase d’attacco ma anche l’aver subito troppo il folletto ospite Cooper autore di 22 dei 32 punti finali nei primi due quarti. Poi, i gialloblù con Orsini e la zona 2-3 riescono a mettere la museruola al regista americano che però nella fase cruciale infila la bomba che in parte ha deciso l’incontro. Una gara bellissima, intensa con la Gma che partiva a razzo e avanti ma Cefalù recupera col solito Cooper e chiude in vantaggio il primo periodo (24-29). Coach Mauro Serpico chiama alla maggiore attenzione i suoi ma la difesa flegrea non riesce a fermare il play Cooper che chiude a +8 a metà match (43-51). Nel terzo e quarto periodo la Gma scende in campo con un piglio diverso: mette il play americano ospite nelle strette e recupera fino a portarsi avanti di due punti con Cefalù che inchioda al 30′ la gara in parità (63-63). Man mano che passano i minuti nell’ultimo periodo la palla inizia a scottare nelle mani dei giocatori di entrambe le squadre. Pozzuoli lotta e mostra la grinta giusta che ci vuole in questi frangenti. Il punteggio rimane inchiodato in parità o nello scarto di massimo due punti. Poi, il finale già descritto e la delusione campana per una gara che con un pizzico di lucidità in più poteva essere vinta.

GMA Pozzuoli

GMA Pozzuoli

GMA Pozzuoli–Zannella Cefalù 74-79
Gma Pozzuoli: De Rosa ne, Orefice 5, Salzillo, Pekic 17, Longobardi ne, Caresta ne, Orsini 11, Esposito ne, Aprea 5, Errico 4, Loncarevic 11, Lewis 21. All. Serpico
Zannella Cefalù: Sims 15, Cooper 32, Malagoli 6, Modaro ne, Baiardo, Mollura 3, Fiduccia ne, Sodero 13, De Lise 2, Terrasi 8. All. Priulla
Arbitri: Biondi e Secchieri
Note: Tiri da 2: Pozzuoli 18/33 – Cefalù 24/47, Tiri da 3: Pozzuoli 9/22 – Cefalù 4/19, Tiri liberi: Pozzuoli 11/13 – Cefalù 19/25, Rimbalzi: Pozzuoli Pozzuoli 34 (Loncarevic 13) – Cefalù 37 (Sims e Malagoli 8), Palle perse: Pozzuoli 17 – Cefalù 14, Palle recuperate: Pozzuoli 16 – Cefalù 19, Valutazione: Pozzuoli 84 (Lewis 22) – Cefalù 84 (Cooper 40), Usciti per 5 falli: Aprea (37′), Loncarevic (40′).

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti