La Zannella Cefalù infligge il primo ko stagionale a Spadafora

SpadaforaCefalù-Spadafora foto Cefalusport

Senza tre titolari come Peppe Terrasi, il fratello Marco e Marsala nessuno pensava che sarebbe avvenuto il miracolo contro l’imbattuta Spadafora che scendeva sul parquet di Cefalù con un andamento di 18 vittorie su 18 partite disputate. Ma a volte l’orgoglio è un’arma davvero vincente perchè tutti gli atleti a disposizione di coach Dario Giambelluca, ed erano pochi, hanno dato il 110 per 100 riuscendo a giocare una partita molto positiva.
Parte subito bene la Zannella con il quintetto formato da Ducato, Pirrone, Maniscalco, Monaco e Gallo e si porta in vantaggio per 4-0. La squadra ospite si riprende ed a metà del tempino il punteggio è 9-7. Poi un Monaco davvero in edizione super porta la sua squadra in vantaggio 20-14 all’8′ e 25-19 alla fine del primo periodo con 10 punti di Monaco. Nel secondo periodo si assiste ad una rimonta della capolista che vuole mantenere l’imbattibilità ed al 15′ il punteggio era di 30-29 ed un minuto dopo si era in perfetta parità 31-31. Ma nel finale del tempo diventa protagonista Pirrone che con un paio di bombe dalla distanza riporta in vantaggio la Zannella e si va al riposo sul punteggio di 46-38.

Spadafora

Cefalù-Spadafora – foto Cefalusport

Nel terzo periodo la Zannella paga il conto della panchina corta perchè coach Giambelluca è costretto a cambiare alcune pedine a causa di falli, il gioco ne risente e Spadafora ne approfitta. Al 25′ la squadra ospite di mister Maganza opera il sorpasso (51-52) grazie a tre triple consecutive di Mobilia ed allunga portandosi sul 51-56 a 4’58 dal termine del periodo. Finisce il terzo periodo con Spadafora in vantaggio 61-64 ed un break negativo per la Zannella di 15-26.
Molti credevano che la partita fosse segnata, ormai in mano alla capolista. Ma proprio nel’ultimo quarto è venuta fuori tutta la grinta e la voglia dei ragazzi della Zannella incitati dal pubblico non numeroso, ma partecipe. Arriva subito la parità a quota 64 con una tripla di Ducato che trascina la sua squadra. Al 5′ la partita era sempre in equilibrio (70-69). La Zannella a 3’55 riesce a guadagnare un piccolo vantaggio con una tripla di Monaco in grande giornata ed un paio di liberi di Ducato. Spadafora sbaglia e perde palla e la Zannella segna con Pirrone. Il punteggio alla fine sul 77-73 premia la bella giornata della Zannella, Spadafora subisce la prima sconfitta stagionale, ma resta saldamente in testa al torneo.

Zannella Cefalù – Nuovo Avvenire Spadafora 77-73
Parziali: 25-19, 46-38, 61-64, 77-73
Zannella: Ducato 14, Morici ne, Pirrone 19, Maniscalco 9, Monaco 24, Cesare ne, Cimino, Gallo 8, Campolattano 3. All. Giambelluca, 2all. Lusco
N. Avv. Spadafora: Scibilia, Barbera 30, Sofia 22, Vento 3, Santoro, Giorgianni, Mobilia 11, Colosi 3, Mammina 2, Klevinskas 2. All. Maganza
Arbitri: La Barbera e Brusca di Palermo
Parziali: 25-19, 21-19, 15-26, 16-9

Articolo di Cefalusport

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti