La WP Despar Messina corsara a Bologna, la salvezza è più vicina

Ildiko Toth (WP Messina) in azione

Le peloritane superano a domicilio la Rari Nantes per 10-6 e sono ormai ad un passo dal traguardo. Protagonista l’ungherese Ildiko Toth autrice di un poker di reti. Soddisfatto il tecnico Puliafito che dedica il successo alla società ed al suo presidente Felice Genovese.

Missione compiuta per la Waterpolo Despar Messina che batte a domicilio il Bologna per 10-6 e si avvicina sensibilmente alla salvezza. Quando mancano 4 giornate alla conclusione della stagione regolare, le peloritane hanno accumulato un vantaggio di 10 punti sulla zona retrocessione. Manca, quindi, solo il conforto della matematica che dovrebbe arrivare sabato prossimo quando la Waterpolo Despar Messina ospiterà il Prato alla piscina Cappuccini.

L'esultanza della WP Mesina al termine del match

L’esultanza della WP Mesina al termine del match

Gara non facile per le messinesi. Le felsinee, prive dell’australiana Arancini, si sono impegnate al massimo per cercare di rinviare un verdetto  virtualmente scritto da settimane.

Partita “tirata” che la squadra messinese ha condotto con autorità, respingendo al mittente ogni tentativo di rimonta messo in atto dalle padrone di casa. Mattatrice dell’incontro l’ungherese Ildiko Toth, uno degli acquisti più azzeccati della società siciliana. Con il suo poker di reti ha lasciato il segno indelebile sul match.

La gara si è messo subito bene per le peloritane che si sono aggiudicate il primo tempo per 3-1. Le felsinee reagiscono e accorciano le distanze aggiudicandosi la seconda frazione per 2-1. Il terzo tempo è stato determinante ai fini del successo delle siciliane che hanno allungato sensibilmente il vantaggio grazie al parziale di 4-1. Nell’ultima frazione, chiusa sul 2-2, Starace e compagne hanno amministrato il vantaggio e si sono aggiudicate l’incontro per 10-6.

Giovanni Puliafito, allenatore della WP Messina

Giovanni Puliafito, allenatore della WP Messina

Con il discorso salvezza ormai chiuso, l’allenatore Giovanni Puliafito guarda oltre: “Intanto dedichiamo questa vittoria alla società e, nella fattispecie, a Felice Genovese che continua a fare grandi sacrifici e sforzi economici per mantenere la pallanuoto a Messina ad un certo livello. Siamo partiti con una squadra praticamente nuova e abbiamo subito raccolto frutti perché le ragazze hanno subito sposato la metodologia di lavoro. Speriamo di continuare  così,  anzi speriamo di crescere ancora. Possiamo toglierci altre soddisfazioni se giocheremo con umiltà e concentrazione come abbiamo fatto finora”.

Sabato prossimo la Waterpolo Despar Messina affronterà in casa Prato nella prima sfida di un doppio turno interno consecutivo. Con la salvezza in tasca, l’obiettivo, adesso, è cercare di arrivare più in alto possibile prima dei quarti di finale dei play-off scudetto che si giocheranno a fine marzo.

RN Bologna- Waterpolo Despar Messina 6-10 (1-3, 2-1, 1-4, 2-2)

RN Bologna: Giancristofaro, Stefanini, Lenzi 1 (rig), Mina, Rendo, Barboni 1, D’Amico, Manzoni, Udho 1, Budassi 2, Calabrese, Pasquali 1, Ghedini. All. Grassi

Wp Despar Messina: Sparano, Apilongo, Gitto 2, Starace 2, Morvillo 1, Loffredo, Battaglia, D’Agata, Toth 4, Begin 1, Avola, Rella, Ventriglia. All. Puliafito.

Arbitri: Alfi e Sponza. Nel quarto tempo Lenzi (B) ha fallito un rigore (parato).

Sup. num: Bologna 2/12 + 2 rig. e Messina 3/5.

Queste le altre gare della quattordicesima giornata: Orizzonte Ct – Bogliasco 10-6, Rapallo – Firenze 16-10, Blu Team – Imperia 6-14, Prato – Padova 6-12.

Classifica: Orizzonte Ct  42, Rapallo 34, Imperia 32,  Padova 26, Firenze 21, Bogliasco 20, Wp Despar Me 13, Prato 12,  Blu Team e Bologna  3.

Prossimo turno: (22/02/2014) Wp Despar Messina-Prato, Imperia-Orizzonte Ct, Padova-Rapallo, Firenze-Blu Team, Bogliasco-Bologna

Commenta su Facebook

commenti